«Ex ospedale militare di Piacenza: si faccia in fretta»

Il comunicato di Forza Nuova Piacenza

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di IlPiacenza

"Quando il 19 marzo Forza Nuova Piacenza lanciò l'idea della riapertura dell'ex Ospedale Militare di Piacenza, il Coronavirus stava mietendo le sue vittime i morti erano 257 e i contagiati 1575. L'appello rivolto alle massime autorità della Nazione: «Siamo in guerra, da più parti queste sono le parole che prima venivano sussurrate ed ora dette a gran voce.Questo nemico invisibile è più forte che mai e la risposta deve essere altrettanto forte.Visto che siamo in guerra, c'è un edificio a Piacenza, che qualcuno pensava di trasformare in un centro commerciale o castronerie del genere e che ora più che mai servirà di ristoro ai tanti Italiani colpiti dal Coronavirus. Riaprite l'Ospedale Militare di Piacenza subito, domani potrebbe essere tardi. Oggi il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri - leggiamo dal suo profilo Facebook - ha avviato l'iter per la la sua valorizzazione e per renderlo funzionale. A questo punto ci sentiamo in dovere, per un rilancio dell'iniziativa del 19 marzo di chiedere ad imprese,banche e soggetti privati di sostenere l'onere dell'impresa, anche con il lancio di una sottoscrizione. Facciamo in fretta, lo dobbiamo ai nostri morti».

Maurizio Callegari, Forza Nuova Piacenza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento