menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Facciamo EcoScuola", a Piacenza stanziati 20mila euro per la De Amicis

Il progetto è un'iniziativa del MoVimento 5 Stelle che promuove progetti di sostenibilità ambientale nelle scuole di tutta Italia mettendo a disposizione 3 milioni di euro ricavati dalle restituzioni volontarie dei parlamentari

«Il progetto “facciamo EcoScuola” è una iniziativa del MoVimento 5 Stelle che promuove progetti di sostenibilità ambientale nelle scuole di tutta Italia mettendo a disposizione 3 milioni di euro ricavati dalle restituzioni volontarie dei parlamentari.  Fino al 29 febbraio tutte le scuole statali d’Italia potevano presentare i loro progetti volti a promuovere la sostenibilità e l’educazione ambientale a scuola. A seguito di votazione sulla piattaforma Rousseau sono state individuate le scuole vincitrici nei confronti delle quali in questi giorni sono stati elargiti i bonifici», così in una nota i parlamentari dell’ Emilia Romagna Davide Zanichelli, Maria Laura Mantovani, Maria Edera Spadoni e Gabriele Lanzi.

«In particolare- spiegano- il progetto doveva perseguire almeno una delle seguenti finalità: riduzione dell’impronta ecologica tramite l’ efficientamento energetico e impianti di energie rinnovabili; interventi di messa in sicurezza dei locali scolastici; diffusione della mobilità sostenibile; percorsi formativi aventi per oggetto l’educazione ambientale; rigenerazione degli spazi scolastici; giornate dedicate alla promozione della sostenibilità. Per la provincia di Piacenza la scuola vincitrice è la primaria “ De Amicis” che ha presentato un progetto per la messa in sicurezza della zona cortilizia della scuola primaria abbattendo le barriere architettoniche esistenti, sistemando un'uscita di sicurezza, riqualificando l'area verde con creazione di zone ludiche e didattiche per gioco strutturato e gioco libero all'aperto dal titolo “ Il Giardino rifiorito” per la realizzazione del quale è destinata una somma di 20 mila euro».

«Il Movimento Cinque Stelle, nonostante le costanti esortazioni rivolte alle altre forze politiche continua ad essere l’ unico che chiede il taglio degli stipendi di portavoce nazionali e regionali per finanziare progetti meritori in vari settori. Questo sarà sempre il nostro segno distintivo e non possiamo che esprimere massima soddisfazione per il risultato raggiunto anche in questa occasione che servirà a garantire una scuola sostenibile e la giusta sensibilizzazione per le future generazioni dei nostri territori», concludono.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento