menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tommaso Foti

Tommaso Foti

False fatturazioni di Enoteca regionale, Foti chiama in causa la Regione

Assessore Caselli: «Notizia appresa dai media, pronti a tutelarci in ogni sede». Consigliere Fdi-An: «Risposta deludente, la Giunta non prenda le distanze da Enoteca»

L’indagine su Enoteca regionale Emilia-Romagna condotta dal Nucleo di Polizia tributaria della Guardia di Finanza di Bologna sulla base di un esposto alla Procura della Repubblica che denunciava a carico di Enoteca un giro di fatture gonfiate per 600mila euro relative alla partecipazione, nel 2013 e nel 2014, a due fiere all’estero, è oggetto di un question time rivolto alla Giunta da Tommaso Foti (Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale) e discusso oggi in Aula.

L’ipotesi accusatoria – riporta il capogruppo – è che i costi di partecipazione alle due manifestazioni fieristiche siano stati gonfiati, facendo apparire operazioni e spese mai effettuate in modo da ottenere finanziamenti europei più cospicui da parte della Regione sulla base dei rendiconti presentati. Inoltre, ha evidenziato il consigliere, stando alle notizie riportate dagli organi di informazione, risulterebbero indagati, tra gli altri, il legale rappresentante e presidente dell’Enoteca, il direttore e l’ex presidente della stessa.

Foti, pertanto, chiede alla Giunta regionale “se sia a conoscenza dell’indagine, che ha portato anche alla perquisizione degli uffici regionali dell’assessorato per le Politiche agricole, e quali iniziative intenda assumere se le ipotesi accusatorie dovessero trovare conferma”.

L’assessore all’Agricoltura, Simona Caselli, nella risposta in Aula, ha sottolineato come la Giunta non sia in possesso di informazione aggiuntive rispetto a quelle riportate dai media. Non risultano, però, ha ribadito l’assessore, perquisizioni negli uffici dell’assessorato. Caselli, infine, ha assicurato che “la Regione è pronta a tutelarsi in ogni sede”.

Foti ha dichiarato la propria delusione per la risposta, in quanto “non chiarisce se la Regione continui a erogare contributi a Enoteca regionale, configurando una volontà di prendere le distanze dall’Enoteca nonostante appena due settimane fa una delegazione regionale, capeggiata dal presidente Bonaccini e dall’assessore Caselli, abbia presenziato a New York a un’iniziativa promozionale con una rappresentanza di Enoteca”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid-19: nel Piacentino altri 62 casi e otto decessi

  • Cultura

    Viaggio in anteprima nella sezione Archeologica restaurata del Farnese

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Case di riposo, quaranta ospiti in tutto il Piacentino rifiutano il vaccino

  • Cronaca

    In futuro vaccinazioni anche a Bobbio e a Bettola

Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento