Politica

Fd’I: «Le Ffp2 obbligatorie sono un’inutile vessazione nei confronti dei cittadini»

I consiglieri di Fratelli d’Italia rispondono alla proposta del Pd fatta al sindaco Barbieri: «Lo stesso Dpcm segnala che possono essere utilizzate le mascherine monouso o lavabili»

«Che la proposta del gruppo consigliare del Partito Democratico fosse una forzatura lo si era capito dal primo minuto, ora lo ha pure certificato il Governo, nei quali banchi siedono anche autorevoli esponenti del Pd stesso, con il nuovo Dpcm». È l’affondo dei consiglieri di Fratelli d’Italia a Palazzo Mercanti, rispetto alla richiesta del Pd rivolta al sindaco Barbieri di emettere una ordinanza che renda obbligatorio l’uso delle mascherine FFP2 nei luoghi pubblici, nonché contestualmente di vietare l’uso delle mascherine in tessuto.

«L’articolo uno del dpcm 2 marzo – rimarcano i consiglieri di Fratelli d’Italia – al punto sette testualmente recita “…possono essere indossate anche mascherine di comunità, ovvero mascherine mono uso o mascherine lavabili, anche auto-prodotte, in materiali multistrato idonei a fornire una protezione adeguata e tali da garantire, al contempo, comfort e respirabilità, forma e aderenza appropriate per assicurare la copertura sul volto delle vie respiratorie”.

Per gli esponenti del movimento politico di Giorgia Meloni «la proposta dei consiglieri del Pd è quanto di più distante dai cittadini si potesse ideare, inutilmente vessatoria per tutti coloro i quali avrebbero difficoltà a sostenere le spese legate all’acquisto delle mascherine FFP2 che, come è noto, arrivano a costare anche dieci volte tanto rispetto alle mascherine chirurgiche». «Non sorprende – proseguono i consiglieri di Fratelli d’Italia – che la stessa forza politica che per oltre un anno ha imposto, per tramite dei suoi rappresentanti di Governo, prescrizioni costose a pubblici esercizi, palestre e centri culturali, salvo poi chiuderli un giorno per l’altro senza nessuna programmazione, provi anche a livello locale ad imporre onerose misure anche ai singoli cittadini. Per Fratelli d’Italia la ragionevolezza delle prescrizioni, nonché un’attenta valutazione delle spese cui si espongono le persone soprattutto in momenti di crisi, sono e restano principi imprescindibili».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fd’I: «Le Ffp2 obbligatorie sono un’inutile vessazione nei confronti dei cittadini»

IlPiacenza è in caricamento