menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Forza Italia, altre nomine sul territorio per rafforzare il partito

Prima riunione dopo il lockdown per gli azzurri. Girometta: «La gente è stanca della politica urlata dei sovranisti»

Si è tenuta in città la prima riunione dopo il lockdown di amministratori e simpatizzanti di Forza Italia Piacenza per fare il punto sulle attività passate e future del Partito su Piacenza e provincia. «Partendo da un analisi del risultato del referendum – spiega il commissario provinciale Gabriele Girometta - che cambierà la rappresentanza politica del territorio al Governo indebolendo secondo noi il peso politico di Piacenza, si è aperto un dibattito\confronto su tutte le esperienze amministrative affrontate dagli amministratori presenti soprattutto nel periodo Covid».

Presenti tanti rappresentanti del partito nei vari enti tra cui spiccava l’assessore di Piacenza Federica Sgorbati, il vice presidente della Provincia Paola Galvani e il consigliere Mariarosa Zilli, e tutti i referenti di Forza Italia con il coordinatore cittadino Leonardo Bersani. Durante la serata sono state comunicate le nomine di altre figure a supporto dell’attività del partito sul territorio: Olga Marsico è stata nominata responsabile del settore scuola e cultura di Forza Italia, a Paola Pizzelli invece è stato assegnato eguale incarico per il welfare. Sono stati altresì nominati anche due coordinatori comunali del partito: Gabriele Piccoli per Carpaneto e Giuseppe Bernini per Castelsangiovanni. A Leonardo Bersani anche il compito di creare un comitato cittadino avvalendosi in primis dei due consiglieri comunali di Piacenza, Michele Giardino e Mauro Saccardi, unitamente ad altri storici forzisti della città. Continua così il lavoro di strutturazione organica di Forza Italia in vista dei prossimi appuntamenti elettorali che sono il rinnovo del Consiglio Provinciale e le elezioni in alcuni comuni del territorio nella prossima primavera.

«È stata una serata propositiva – osserva Girometta - dove sono emersi tanti spunti per ribadire il posizionamento di Forza Italia nel Centrodestra con una posizione moderata, cattolica e liberale che ancora oggi fa la differenza nei momenti elettivi. Anche le ultime elezioni amministrative hanno dimostrato che la gente comincia ad essere stanca della politica urlata dei sovranisti preferendo le persone moderate e di buonsenso nei ruoli chiave dell’Amministrazione pubblica. Ed è proprio ai moderati che noi lanciamo un appello all’impegno diretto in politica e alla partecipazione ai momenti di confronto come quello che abbiamo organizzato noi di Forza Italia. E proprio attraverso queste serate, che saranno organizzate compatibilmente con l’epidemia da Covid 19, che ci occuperemo dei problemi della città e della provincia, amplificati dalla pandemia, per cercare di dare risposte alle tante problematiche che oggi affliggono la nostra gente. Terremo costantemente informati i nostri iscritti e i nostri simpatizzanti delle attività che faremo nei prossimi mesi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Addio a don Giancarlo Conte, fondatore di San Giuseppe operaio

Attualità

"Paga per sbloccare il pacco": attenzione alla nuova truffa via sms

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento