Forza Italia: «L’emergenza ha evidenziato le lacune delle politiche sanitarie degli ultimi anni»

Il commissario provinciale azzurro Girometta: «Giusto l’appello di Bisotti, ma il destinatario sarebbe proprio quel Governo con i ministro del Pd, fra cui De Micheli»

Gabriele Girometta

«Leggo volentieri l’intervento del segretario provinciale del Partito Democratico Silvio Bisotti ma tengo a sottolineare che tutte le proposte che vi sono riportate in merito al sostegno dell’economia piacentina in questo momento di emergenza sanitaria, condivisibili seppur molto vaghe, mancano di un chiaro destinatario che sia identificabile dai lettori». Il commissario provinciale di Forza Italia, Gabriele Girometta, invia una nota per commentare la situazione attuale in merito al Coronavirus e ai suoi effetti economici sul nostro territorio. «Non è il momento di fare polemiche – fa sapere Girometta - e non le voglio fare, ma è il Pd che attualmente governa con ministri suoi, vedi l’onorevole Paola De Micheli nostra conterranea, e in Regione con il presidente Bonaccini: a loro bisogna indirizzare precise richieste per sostenere un sistema economico che oggi ha subito una pesante battuta d’arresto. Forza Italia con il nostro presidente Silvio Berlusconi ha già fatto una serie di proposte al Governo con lo spirito di collaborazione che da sempre contraddistingue il nostro Partito ma chi vive una realtà piacentina (contigua con la zona rossa di Codogno) come il Segretario Bisotti ha il dovere di essere ancora più preciso».

«Da noi le scuole sono chiuse dal 22 febbraio, successivamente si sono progressivamente fermati i servizi alla persona, i mercati, le attività terziarie e a oggi si registrano pesanti ripercussioni i tutti i settori, in modo particolare nei servizi e nel commercio. Ci vogliono interventi urgenti: la gente non può andare a lavorare perché deve accudire a casa i figli con asili e scuole chiuse (o pagare baby sitter con ulteriore aggravio di spese sul bilancio familiare), così come i centri educativi e i centri diurni per anziani, con tutte le conseguenze del caso. Gli studenti sono a casa, le famiglie hanno pagato abbonamenti per i trasporti pubblici, che adesso non sono utilizzati, e sostenuto altre spese fisse. Servono voucher per sostenere queste famiglie che non possono lavorare, rimborsare gli abbonamenti ai mezzi pubblici agli studenti e dare corso alla gratuità che Bonaccini stesso aveva promesso in campagna elettorale. Occorre un blocco di tutti i pagamenti fiscali in attesa di forme di sgravio per tutti i settori coinvolti. Molti fondi potrebbe essere recuperati cancellando alcuni provvedimenti che si sono dimostrati assolutamente inefficaci vedi reddito di cittadinanza che Forza Italia ha sempre osteggiato e denunciato. La gente ha bisogno di segnali e anche tanti piccoli aiuti economici sono irrinunciabili. Queste sono le prime misure che devono essere prese in attesa che si normalizzi l’emergenza sanitaria».

«Quest’ultima ha messo in evidenza le lacune delle politiche sanitarie degli ultimi anni, nonostante il grandissimo lavoro che stanno facendo tutti i componenti del sistema unitamente ai sindaci che ancora una volta si sono dimostrati un incrollabile baluardo a difesa della propria gente. A bocce ferme ci rendiamo disponibili come sempre a dare il nostro contributo di idee per il rilancio di una economia che ne avrà sicuramente bisogno ma anche per strutturare in modo più organico un sistema sanitario nel caso in cui, malauguratamente, un evento del gente dovesse ripresentarsi».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento