Forza Italia: «Non una buona idea lasciare da solo il sindaco in Consiglio»

Girometta: «I consiglieri servono per dare risposte. Comunque siamo per una rettifica immediata dei contenuti del Dpcm»

Gabriele Girometta

«Ieri è stata una giornata particolarmente movimentata per la scena politica piacentina», sottolinea il commissario provinciale di Forza Italia, Gabriele Girometta. L’annunciata manifestazione della categorie economiche, vessate e penalizzate dall’ultimo Dpcm Conte, prevista sul Pubblico Passeggio alle 17, ha difatti indotto molti consiglieri comunali di maggioranza a far saltare la seduta a Palazzo Gotico prevista per le 15. Premesso che in democrazia ognuno è libero di fare le proprie scelte, credo che lasciare il sindaco Patrizia Barbieri sola senza il numero legale non sia stata una buona idea. I consigli comunali servono per dare risposte ai bisogni della gente e della città, quindi sarebbe stata decisamente auspicabile una soluzione che testimoniasse una vicinanza alla gente che stava per andare in piazza ma che al tempo stesso permettesse il corretto svolgimento della seduta regolarmente convocata. Cosa che era consentita anche dal differente orario di svolgimento dei due eventi. Noi di “Forza Italia Piacenza” sposiamo in pieno la richiesta fatta dal nostro presidente in Senato Annamaria Bernini al presidente Bonaccini, in veste di leader della Conferenza Stato Regioni, per chiedere al Governo Conte una rettifica immediata dei provvedimenti contenuti nell’ultimo Dpcm di ieri che ingiustamente va a colpire i gestori di palestre, piscine, bar e ristoranti che in questi mesi hanno fatto investimenti per garantire la sicurezza sanitaria dei propri clienti. È chiaro che il problema dei contagi è nei trasporti, nelle scuole e nelle case di riposo dove il Governo ha fatto poco o nulla per evitare situazioni di contagio e di criticità sanitarie. Ribadiamo la nostra vicinanza quindi a tutte le categorie che oggi giustamente hanno protestato e per tramite dei nostri rappresentanti al Governo continueremo a chiedere le modifiche necessarie ad attenuare le pesanti ricadute economiche che graveranno sulle attività stesse». 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento