rotate-mobile
La lista centrista di Barbieri

Forza Italia: «Dobbiamo confermare un bravo sindaco come Barbieri»

Sancita la nascita della lista "Forza Italia-Udc-Cambiamo con Toti-Pensionati" a sostegno del sindaco. Gasparri su Sforza: «Noi siamo sullo stesso versante di sempre»

«L’obiettivo è vincere e confermare un bravo sindaco come Patrizia Barbieri». Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia, ne è convinto. È tornato a Piacenza per sancire la nascita della lista di Forza Italia a sostegno di Barbieri, che vedrà al suo interno anche la presenza dell’Udc, di Cambiamo con Toti - rappresentata a livello locale da Pierpaolo Gallini - e dei Pensionati Piacentini di Lino Miserotti. Il simbolo è diviso a metà: nella parte alta il richiamo è a Fi e al leader Silvio Berlusconi, sotto ritorna lo scudocrociato democristiano. In mezzo, una striscia d'arancione del movimento del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. 

«In questi anni – ha detto Gasparri - ho avuto contatti frequenti con il nostro partito, anche nelle ultime settimane ci siamo visti con i referenti locali. Sono oggi a Piacenza perché volevo portare una parola di incoraggiamento a tutti i candidati insieme al senatore Enrico Aimi e a Gabriele Girometta. Cinque anni fa abbiamo fatto bene, per questo insistiamo: speriamo che i piacentini, a cui spetta l’ultima parola, votino ancora per il proseguimento di questa esperienza. L’Amministrazione per due anni è stata rallentata dal Covid, perché Piacenza è stata la “prima linea” contro il Covid».

Gasparri ha glissato sul "caso Sforza Fogliani" (che si candida in alternativa al centrodestra), suo amico da molti anni. «Sono qui con il sindaco in carica, che tutti consigliano di appoggiare e votare. Forza Italia è un movimento serio, siamo sulle stesso versante rispetto a dove ci siamo lasciati qualche settimana fa. Non voglio fare polemiche, ma noi non ci siamo mossi da quelle posizioni».

Presente all’incontro, organizzato in piazza Duomo, tutto lo “stato maggiore” degli azzurri. Il consigliere Andrea Pugni (che sarà capolista), il coordinatore provinciale Gabriele Girometta, il sindaco di Rottofreno Paola Galvani, Leonardo Bersani, Marcello Minari, Patrizio Losi e diversi candidati della lista. «Nonostante la pandemia – ha aggiunto Patrizia Barbieri - il nostro programma elettorale è stato realizzato e siamo andati oltre, abbiamo anche investito sulla ripartenza. Chi avrebbe creduto, cinque anni fa, in proposte come la facoltà di medicina? O nel recupero dell’ex ospedale militare? O nel trasporto rapido di massa? Dobbiamo andare avanti e Forza Italia, con Gasparri, Aimi, Girometta e la senatrice Annamaria Bernini, sono stati al mio fianco. L’obiettivo è vincere al primo turno».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Forza Italia: «Dobbiamo confermare un bravo sindaco come Barbieri»

IlPiacenza è in caricamento