menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

Foti a Dosi: «Torna lo spuntone sui tetti di Palazzo Gotico, a chi giova?»

La storia infinita dello "spuntone di ferro" che appare e scompare sui tetti di Palazzo Gotico, segna una nuova puntata

La storia infinita dello "spuntone di ferro" che appare e scompare sui tetti di Palazzo Gotico, segna una nuova puntata. Lo si apprende da un'interrogazione presentata al sindaco Dosi, nella quale il consigliere Tommaso Foti (Fratelli d'Italia-An) sostiene di avere il sospetto «che vi sia un folletto che periodicamente lo colloca sui tetti del Palazzo, cambiando di volta in volta un po' la posizione, nella vana speranza di non renderlo visibile ai piacentini». Va ricordato che negli anni scorsi, dopo l'avvenuta collocazione del detto spuntone, fu il Ministero per i Beni Culturali - a seguito di un'interrogazione parlamentare proprio di Foti - a chiederne ed ottenerne l'immediata rimozione. «Ma ciò - afferma il consigliere di FdI-AN - non è stato sufficiente atteso che, oramai periodicamente, devo intervenire per ottenere la rimozione dello spuntone. C'è un'evidente carenza di controllo da parte del Comune, almeno per quanto riguarda l'accesso al tetto di Palazzo Gotico che preoccupa, eccome».

Con ironia Foti sottolinea quindi che «escludendo che qualcuno abbia scambiato il tetto di Palazzo Gotico per il Pubblico Passeggio, non rimane che ricavarne che il folletto con lo spuntone vuole prendersi gioco di tutti. Siamo oramai, infatti, alla quinta collocazione-rimozione dello spuntone senza che nessuno si sia neppure preoccupato di accertare per quali ragioni viene qui collocato, anziché su altri Palazzi confinanti». Il consigliere di Fratelli d'Italia chiede quindi al sindaco Dosi di intervenire "per impedire che chicchessia possa tranquillamente passeggiare sui tetti di Palazzo Gotico, fissando spuntoni a suo piacimento" e di disporne la rimozione "sottoponendo lo stesso ad attenta verifica così da individuare l'utilizzo cui è adibito».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento