Politica Caorso

Foti: «Dopo la sentenza non ci sono più alibi: Governo liquidi fondi per il nucleare»

Il deputato di Fd'I: «Come in più occasioni ribadito, risarcire quei territori, tra i quali quello piacentino, a partire dal comune di Caorso, era un atto dovuto»

“La giustizia amministrativa ha reso giustizia ai territori interessati dalla presenza di centrali nucleari o impianti similari, o limitrofi agli stessi, defraudati da quei benefici economici di compensazione territoriale previsti da una norma di legge che con il collega Massimo Polledri riuscimmo a far approvare nel 2003”, lo sostiene in una nota il parlamentare piacentino di Fratelli d'Italia Tommaso Foti. “Come in più occasioni ribadito, risarcire quei territori - tra i quali quello piacentino, a partire dal Comune di Caorso - era un atto dovuto. Purtroppo - continua il parlamentare piacentino - in troppi si sono schierati contro quella norma, fino a determinare un’applicazione residuale della stessa.” “Ora  - conclude Foti  - non ci sono più alibi dietro cui nascondersi: non appena la decisione del giudice amministrativo sarà notificata, il Governo vi dia seguito senza indugio alcuno, liquidando a Comuni e Provincie interessate quanto alle stesse dovuto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Foti: «Dopo la sentenza non ci sono più alibi: Governo liquidi fondi per il nucleare»

IlPiacenza è in caricamento