Foti: «Regione sostenga salumi Dop piacentini dopo campagna pro-Parma»

«La provincia di Piacenza, record assoluto a livello europeo, annovera la presenza di ben tre produzioni Dop: la "Coppa piacentina Dop", il "Salame piacentino Dop" e la "Pancetta piacentina Dop"»

Tommaso Foti

La Regione Emilia-Romagna dovrebbe «Assumere idonee iniziative - afferma il consigliere Foti (Fdi-An) volte a predisporre un'efficace campagna d'immagine a sostegno dei prodotti Dop e dei territori d'origine, a partire dalla provincia di Piacenza», dopo che in un post sul profilo Facebook dell’Ente «viene erroneamente riportato che i prodotti con marchio IGP, in Emilia-Romagna, sono in tutto quarantadue, cioè non solo si trascura completamente di citare i DOP, ma li si assomma addirittura agli IGP», con conseguente «indignazione da parte dei produttori piacentini e dei consorzi Dop».

A sollevare il caso è Tommaso Foti (Fdi-An), in una interrogazione alla Giunta in cui riferisce come il 21 gennaio scorso «E' stato pubblicato un post sul profilo Facebook della Regione Emilia-Romagna nel quale si pubblicizzano con marchio "Igp dell'Emilia-Romagna" due salumi Igp della provincia di Parma e più precisamente la "Coppa di Parma Igp" e il "Salame di Felino Igp"».
Il consigliere ricorda però che «La provincia di Piacenza, record assoluto a livello europeo, annovera la presenza di ben tre produzioni Dop: la "Coppa piacentina Dop", il "Salame piacentino Dop" e la "Pancetta piacentina Dop"», il tutto quando «il marchio Dop certifica esclusivamente prodotti integralmente ottenuti e confezionati nel territorio d'origine dichiarato, mentre il marchio Igp certifica che non tutto il processo produttivo è legato alla zona d'origine dichiarata, ma lo sono le fasi più importanti, ossia quelle che danno al prodotto il suo carattere peculiare».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento