menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tommaso Foti

Tommaso Foti

«I fondi del Governo per Piacenza? Una presa in giro, sono soldi già presenti nei bilanci comunali»

Il parlamentare piacentino: «Una bugia colossale, i 4,3 miliardi annunciati ieri sera non sono altro che la liquidazione anticipata del Fondo di solidarietà comunale»

«Nessun intervento straordinario: parliamo di soldi già dovuti, già presenti nei bilanci comunali e impegnati dai sindaci». Lo afferma il deputato piacentino Tommaso Foti, vice capogruppo vicario di Fratelli d’Italia alla Camera dei Deputati, riguardo agli stanziamenti previsti per Piacenza e per i comuni della provincia per fare fronte ai primi problemi economici dovuti all'emergenza Coronavirus.
«Esprimo la piena e completa solidarietà di Fratelli d'Italia a tutti i sindaci d’Italia - afferma il parlamentare piacentino - e in particolare a quelli della provincia di Piacenza tra le martiri del #coronavirus, chiamati a gestire una situazione esplosiva per colpa degli annunci roboanti del Governo. Il presidente del Consiglio ha fatto credere agli italiani di avere assegnato ai Comuni miliardi di euro ma è una bugia colossale: i 4,3 miliardi annunciati ieri sera non sono altro che la liquidazione anticipata del Fondo di solidarietà comunale. Una iniziativa già assunta a marzo 2019, senza emergenza coronavirus. Un irresponsabile gioco delle tre carte quello del Governo fatto sulla pelle di chi è in prima linea per dare risposte ai cittadini. In verità ai sindaci viene data solo la responsabilità di suddividere poche migliaia di euro per andare incontro alle tantissime famiglie che in tutti i territori hanno il problema di non avere i soldi per fare la spesa».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento