Fratelli d'Italia: "Lasciare attivo il capolinea in Piazza Cittadella per l'uscita dalle scuole"

L'imminente trasferimento del capolinea dei bus e della biglietteria da piazza Cittadella in via dei Pisoni è bersaglio delle critiche dei consiglieri comunali di Fratelli d'Italia

L'imminente trasferimento del capolinea dei bus e della biglietteria da piazza Cittadella in via dei Pisoni è bersaglio delle critiche dei consiglieri comunali di Fratelli d'Italia che, in una mozione, evidenziano come "la conseguenza più immediata di tale scelta vede, in primo luogo, inopinatamente penalizzati gli studenti della nostra provincia che frequentano le scuole medie superiori poste nel centro cittadino".

Foti e Opizzi ricordano che "mentre la mattina gli studenti potranno usufruire della fermata del mezzo pubblico utilizzato in Piazza Cittadella, all'uscita da scuola dovranno utilizzare una navetta gratuita (ma a carico di qualche Ente i relativi costi dovranno pure essere posti!!!) che li condurrà al nuovo terminal di Via dei Pisoni, con un aggravamento significativo dei tempi impiegati (almeno 15 minuti) prima di potere utilizzare il mezzo pubblico che li condurrà alla destinazione prescelta".

"L'iniziativa, al di là dell'asserita natura sperimentale, è ingiustificata - per i consiglieri di Fratelli d'Italia - solo che si pensi che la scelta di mantenere alcune sedi scolastiche nel centro cittadino è sicuramente meritoria, ma del tutto politica e, conseguentemente, appare illogico far pagare agli studenti della provincia, in termini di maggiore impiego dei tempi di trasporto, le conseguenze della stessa".

Anche l'idea di prevedere la possibilità di trasportare biciclette sugli autobus, è oggetto delle critiche di Foti e Opizzi che, dopo aver sottolineato come "appare ignoto su quali mezzi pubblici potranno essere collocate, atteso che - a malapena - riescono ad essere trasportati gli studenti", ritengono che la stessa si concili "più con una visione utopica della questione, che con la realtà dei fatti".

Criticata, infine, l'ipotesi di attivazione di un sistema di bike-sharing in Via dei Pisoni ("è del tutto sconsigliabile agli studenti, come al resto ai cittadini, l'utilizzo della bicicletta lungo un asse stradale caratterizzato da alta densità di transito da parte di autoveicoli ed autoarticolati e, dunque, a forte rischio di incidentalità") i consiglieri di Fratelli d'Italia invitano il sindaco Dosi " a continuare a prevedere - nella fascia oraria dalle 12,30 alle 14 - l'utilizzo di Piazza Cittadella come capolinea per i mezzi pubblici".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

  • «Disobbedire e aprire i locali? Non ha senso. La vera protesta sarebbe chiuderli: stop a delivery e asporto»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento