menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una veduta di Ferriere

Una veduta di Ferriere

Fusione Bettola, Farini e Ferriere: via libera della Giunta regionale al progetto di legge

Il nuovo Comune unico potrà contare su contributi regionali e statali: per i primi tre anni avrà un contributo complessivo annuo di oltre 1,12 milioni di euro per un totale di più di 11,15 milioni in 15 anni

Via libera della Giunta regionale al progetto di legge per la nascita del Comune unico al posto dei tre attuali: si tratta di Bettola, Farini e Ferriere in provincia di Piacenza (5.553 abitanti).  Avviato l'iter, il testo di legge regionale sarà ora presentato in Assemblea legislativa, per poi effettuare il referendum consultivo tra i residenti dei Comuni interessati. Il nuovo Comune unico, una volta istituito, potrà contare su contributi regionali e statali. Il nuovo Comune che nascerà da Bettola, Farini e Ferriere per i primi tre anni avrà un contributo complessivo annuo di oltre 1,12 milioni di euro per un totale di oltre 11,15 milioni in 15 anni.

Le proposte presentate dai Consigli Comunali per i nuovi nomi da sottoporre a referendum sono: Alta Val Nure, Alta Valle del Nure, Terre dell'Alta Val Nure, I tre Borghi dell'Alta Val Nure.

E' stato inoltre avviato l'iter per la fusione di Mirabello e Sant'Agostino in provincia di Ferrara (che riguarderà 10.249 abitanti).
Le fusioni in Emilia-Romagna  Sono oltre 50 i Comuni in cui sono stati avviati i dibattiti per i processi di fusioni e, in particolare, sette i nuovi percorsi di fusione già iniziati nel 2016. Gli ultimi due progetti di legge che saranno approvati dalla Giunta entro febbraio sono relativi alle istanze dei Comuni di Sant'Ilario d'Enza, Gattatico e Campegine nel reggiano e, in provincia di Piacenza, Vigolzone e Ponte dell'Olio.

Dall'entrata in vigore della legge regionale di riordino territoriale (21/2012), sono stati otto i processi di fusione che hanno determinato in Emilia-Romagna la nascita di altrettanti Comuni unici al posto dei 22 preesistenti.Dal primo gennaio 2016 il numero dei Comuni in Emilia-Romagna è sceso a 334 (-14 dal gennaio 2013).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento