Fusione tra Ricci Oddi e Fondazione Teatri, Giardino presenta una mozione

Michele Giardino

Galleria Ricci Oddi: Michele Giardino, consigliere comunale del Gruppo Misto, fa sul serio e presenta in comune una mozione. «Facendo seguito al mio intervento pubblicato la scorsa settimana sui media locali - spiega Giardino - e alle successive molteplici attestazioni di apprezzamento ricevute, ho presentato questa mattina una mozione da discutere e votare in Consiglio comunale. Con tale atto, se approvato, il Consiglio impegnerà il Sindaco e la Giunta a valutare fattivamente la possibilità di fondere per incorporazione la Galleria Ricci Oddi nella Fondazione Teatri di Piacenza, al fine di avviare la creazione di un soggetto unico che gestisca e promuova - con approccio manageriale - le principali offerte culturali della città. Ciò a ulteriore beneficio della stessa Galleria d’arte, del Teatro Municipale, del centro storico e di tutto il territorio di Piacenza e provincia. Alla mozione ho eccezionalmente apposto la clausola dell’urgenza, poiché ritengo che la condizione di immobilismo in cui versa la Galleria, la necessità non più prorogabile di attualizzare il suo status giuridico e la vitale esigenza di reperire ulteriori contributi, non solo pubblici (per provvedere altresì al restauro del patrimonio immobiliare, tra cui l’adeguamento dell’impianto di climatizzazione degli ambienti), impongano una improcrastinabile presa in carico del problema da parte del Comune di Piacenza».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una coop creata per truffare lo Stato e fare soldi, 135 dipendenti senza contributi: scoperta maxi evasione

  • Sbalzato dall’auto che si ribalta nel campo, muore un 51enne

  • Si pente della droga e in confessione ne lascia un chilo e mezzo al parroco

  • Rapinato e picchiato sotto casa

  • Presidente del Vigolo aggredito a bastonate e rapinato, è grave

  • Cade e batte la testa su una lamiera, grave una donna

Torna su
IlPiacenza è in caricamento