Fli si presenta a Piacenza: "Serve una nuova destra"

In attesa dell'assemblea costituente di febbraio, giovedì a Piacenza si presenta Futuro e Libertà: "Serve una nuova destra. Berlusconi sarà anche un benefattore, ma come mai nessuna terromotata o cassintegrata tra le beneficiate dell'Olgettina?"

Si presenta con una nota "carica" e agguerrita il Futuro e Libertà piacentino, che giovedì, all'albergo Roma - in attesa dell'assemblea costituente -, avrà ufficialmente vita. "Il 1° aprile 2010 nasceva Generazione Italia - scrivono i finiani -, l’associazione politico-culturale che mirava a raccogliere intorno a sé non solo alcuni militanti ed eletti, ma anche tutti i cittadini che si riconoscevano nel percorso politico di Gianfranco Fini e della Fondazione FareFuturo, il famoso pensatoio dell’area “finiana”. Anche a Piacenza nasceva il circolo Generazione Italia Placentia. Al dito alzato nei confronti di Silvio Berlusconi alla Direzione Nazionale del Pdl, e all’espulsione di stampo stalinista dal partito, è seguita un’estate di duri attacchi personali nei confronti dello stesso Fini, della sua famiglia e di quei parlamentari che mettendo in gioco tutto quello che avevano hanno coraggiosamente deciso di seguirlo e non abbandonarlo in un momento cupo e di difficoltà".

GIOVANI "STANCHI" DI "QUESTA POLITICA" - "A settembre veniva poi lo storico discorso di Mirabello - continua -, con migliaia di persone e tutte le testate giornalistiche nazionali riunite in un paesello sperduto nella provincia ferrarese. In autunno erano poi i 10.000 presenti alla Convention di Perugia a sancire definitivamente la nascita del progetto di Futuro e Libertà per l’Italia. Le distanze culturali con quella che rimaneva una “Forza Italia allargata” erano venute allo scoperto in tutta la loro evidenza. All’assemblea costituente dell’11/12/13 febbraio nascerà ufficialmente Futuro e Libertà. Un nuovo partito? Sì e no. Da una parte siamo convinti che nel XXI secolo sia necessario ripensare e superare la forma partito di stampo novecentesco, ma dall’altra non vogliamo incappare nell’errore del Pdl, ossia quello di aver dato vita ad un comitato elettorale permanente per Silvio Berlusconi. Fli sarà quindi nelle intenzioni nostre e di Gianfranco Fini un “movimento d’opinione organizzato”, che oltre a fare politica ogni giorno dell’anno, punterà anche a formare quella che dovrà essere la classe dirigente di domani. Per questo giovedì 27 gennaio alle ore 18.00 presso l’albergo Roma il Comitato Promotore presenterà Futuro e Libertà a Piacenza. Siamo un gruppo di persone eterogeneo, la maggioranza delle quali giovani o alla prima esperienza politica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA DESTRA CHE SARA' - "“Sarà un benefattore, Berlusconi, ma come mai non c’è nemmeno una vecchina, una cassintegrata, una terremotata di Onna, fra le beneficiate dell’Olgettina?”: ce lo chiediamo anche noi insieme a Italo Bocchino - conclude lo scritto -. Senza fette di salame sugli occhi. Come ha ricordato la presidente di Confindustria Marcegaglia, “l'Italia deve concentrarsi sulla crescita, tornare a produrre benessere per le persone, invece c'è una totale disattenzione. Si parla di tutto tranne che di questo”. Ciò che serve all’Italia sono liberalizzazioni, diminuzione della burocrazia, riforme del welfare, battaglie contro la corruzione. La nostra economia per risollevarsi e sopravvivere deve fare le cose meglio dei cinesi, puntare sulla qualità, avere il coraggio di investire sulle idee dei nostri giovani migliori, finora costretti ad emigrare per realizzarsi. Siamo convinti che per fare ciò e dare una chance a chi finora è stato ignorato serva una nuova destra: liberale, unitaria e futurista".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore a 29 anni travolto da un furgone pirata

  • Frontale a Castellarquato: muore un uomo, altre due persone sono gravissime

  • Scontro Cavanna-Burioni sull’utilizzo della idrossiclorichina per combattere il Covid

  • Travolto da un Tir mentre cammina al buio sul cavalcavia, 24enne in fin di vita

  • Frontale lungo la Provinciale, muore in auto di fianco alla moglie

  • Un 28enne di Cadeo la vittima del tragico incidente a San Giorgio. E' caccia al furgone bianco

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento