rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Politica Bettola

Gal del Ducato, il nuovo presidente è Gino Losi

Comuni di montagna e collina più rappresentati, rientra la protesta dei sindaci. L’ex presidente di Tempi Agenzia succede a Marco Crotti. Rappresentano il Piacentino anche Sergio Copelli ed Enrica Gobbi

Avevano chiesto più rappresentanza nei nuovi vertici del Gal del Ducato e l’hanno ottenuta. Dopo le rimostranze espresse in estate, che avevano portato ad un rinvio del rinnovo dei vertici, i sindaci di montagna e di collina della provincia piacentina hanno ottenuto un peso maggiore nella scelta della nuova gestione dell’organizzazione di valorizzazione e sviluppo territoriale che unisce le realtà rurali di Piacenza e Parma. Il nuovo presidente, eletto ieri, è infatti Gino Losi, geometra di Bettola con un passato da sindaco, esponente di Forza Italia, recentemente ex presidente di Tempi Agenzia (la società che controlla il trasporto pubblico locale). Losi succede ad un altro piacentino alla presidenza, fino a poco tempo fa il Gal era guidato da Marco Crotti. 

Il suo vice è Alessandro Cardinali, consigliere regionale del Partito Democratico di Tornolo (Parma). I consiglieri piacentini eletti sono Sergio Copelli (ex sindaco di Pontedellolio e direttore di Piacenza Expo) ed Enrica Gobbi di Coldiretti Piacenza. L'altra rappresentante di Parma è Maria Cristina Piazza, che era anche nel precedente consiglio. 

Rinnovo Gal, gli auguri di buon lavoro da parte di Coldiretti Piacenza

Coldiretti Piacenza rivolge ai nuovi amministratori del Gal del Ducato gli auguri di buon lavoro. Il direttore di Coldiretti Piacenza Roberto Gallizioli commenta infatti il rinnovo delle cariche avvenuto ieri mattina, martedì 30 novembre. «Desidero esprimere i ringraziamenti al consiglio uscente e le nostre congratulazioni al neoeletto presidente Gino Losi e a tutti i consiglieri cui assicuriamo la massima collaborazione». In consiglio, proprio in rappresentanza di Coldiretti Piacenza, fa il suo ingresso Enrica Gobbi. «Per me è un onore - commenta lei stessa -in quanto sono consapevole dell'importanza di portare avanti progetti di sviluppo per i nostri territori. Conosco molto bene la montagna piacentina, dove è iniziato il mio percorso in Coldiretti. Conosco quindi le problematiche, ma anche le forti potenzialità e per questo assicuro il mio massimo impegno».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gal del Ducato, il nuovo presidente è Gino Losi

IlPiacenza è in caricamento