Gasparri: «In Alta Val Tidone il candidato di Forza Italia è Albertini»

Nella querelle tra Forza Italia provinciale e quella regionale, interviene anche il responsabile nazionale delle candidature Maurizio Gasparri

Maurizio Gasparri

Anche il senatore Maurizio Gasparri, responsabile nazionale per le candidature di Forza Italia, dice la sua sulla querelle interna sul comune di Alta Val Tidone, al voto per le Comunali domenica 10 giugno. Gasparri si scusa per non essersi recato personalmente nel Piacentino a dare man forte al candidato sindaco Franco Albertini. «Il sostegno va a lui, a Franco Albertini» - spiega in un video Gasparri, che fa l’in bocca al lupo alla sua lista. «Tre comuni della nostra provincia – interviene anche il coordinatore provinciale azzurro Jonathan Papamarenghi - vanno al voto ed è fondamentale guardare a sindaci, che sono il primo e più solido riferimento per i cittadini, a candidati consiglieri autorevoli e coerenti. Forza Italia, quella che negli anni ha guadagnato credito tra la gente, non gira le spalle a chi ha sempre sostenuto con soddisfazione dei cittadini: in Alta Val Tidone sostegno pieno a Franco Albertini ed ai forzisti storici con lui, come confermato oggi anche dal Responsabile Nazionale delle Candidature di Forza Italia Maurizio Gasparri. A Ferrirere sostegno per Giovanni Malchiodi, che ha dimostrato di saper sostenere il proprio Comune anche in tutte le sedi istituzionali con risultati concreti. A Castelvetro, per nuove prospettive, siamo convintamente con Paola Baroni, sostenuta con forza anche dal Sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri e dal predecessore Francesco Marcotti».

Nota dell’onorevole Maurizio Gasparri responsabile delle candidature regionali e amministrative di Forza Italia:

“Ho sentito i dirigenti provinciali e regionali di Forza Italia, che sull’Alta Val Tidone hanno espresso valutazioni diverse tra loro. La mia dichiarazione a sostegno del candidato Albertini non ha il valore di un ‘verdetto’ espresso in qualità di responsabile delle candidature regionali e amministrative di Forza Italia, sotto i quindicimila abitanti le decisioni spettano al territorio. Ho fatto una personale valutazione. Sono poi i responsabili locali a decidere cosa fare. Io ho detto la mia”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento