rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Politica

Gestione dei cimiteri, nuova ordinanza del sindaco: torna la “Piacenza Servizi Cimiteriali”

Dopo la decisione del Tar di Parma di sospendere l’aggiudicazione temporanea ad “Altair”, il Comune costretto a tornare sui propri passi

Il Comune di Piacenza è costretto – dal Tar di Parma - a sospendere l’affidamento alla società “Altair” (che già si occupa del forno crematorio cittadino) dei propri servizi cimiteriali. Altro capitolo della querelle giudiziaria-legale con la società “Piacenza Servizi Cimiteriali”, che viene reintegrata e torna ad occuparsi direttamente della gestione degli undici cimiteri del capoluogo. Il sindaco Patrizia Barbieri si è vista costretta a reintegrare proprio la società con la quale il Comune è ai ferri corti da tempo, per garantire il servizio cimiteriale, altrimenti sprovvisto di addetti, in quanto il Comune da Piacenza da anni ha esternalizzato l’attività, in mancanza di personale. L’ente aveva estromesso con una ordinanza proprio la Piacenza Servizi Cimiteriali, ritenendola non idonea e non rispettosa degli obblighi contrattuali. Da qui la vicenda si è spostata prima al Tribunale di Piacenza e poi al Tar. Nella prima sede il Comune ha avuto ragione. Il Tar di Parma ha invece disposto la sospensione dell’aggiudicazione temporanea ad Altair. Così il Comune si è dovuto rivolgere nuovamente alla società con cui sta portando avanti una battaglia legale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione dei cimiteri, nuova ordinanza del sindaco: torna la “Piacenza Servizi Cimiteriali”

IlPiacenza è in caricamento