rotate-mobile
Politica

Gestione del reparto di anestesia e rianimazione, Foti: «Serve un'ispezione»

Il consigliere riporta anche una lettera anonima di denuncia e ricorda che l'Ausl cittadina è l'unica a non aver ancora approvato il bilancio 2017

Interpellanza per chiedere un'ispezione sulla gestione del reparto di anestesia e rianimazione dell'Ospedale Guglielmo da Saliceto da parte di Fratelli d'Italia. La questione, nonostante diverse interrogazioni, non è ancora risolta secondo il consigliere che ricorda anche "l'invio di una lettera anonima" alla Procura della Repubblica sull'organizzazione del reparto ospedaliero. L'assessore regionale alla Sanità, oltre ad apparire scettico riguardo la lettera che ricorda essere "anonima", riporta in Aula la decisione dell'Ausl di Piacenza di modificare l'assetto organizzativo con l'integrazione di due unità di terapia intensiva e anestesia. Non risulterebbero, secondo l'assessore, criticità o problematiche di disagio che possano mettere a rischio i pazienti. Ma i dati e le affermazioni riportate dall'assessore non convincono il consigliere Tommaso Foti, che insiste sulle evidenti difficoltà organizzative dell'Ospedale "che è diventato una hall di albergo" per le continue richieste di trasferimento di anestesisti. "L'Ausl di Piacenza sarebbe inoltre l'unica a non aver ancora approvato il bilancio per il 2017" rimarca il consigliere. Un'ispezione sarebbe dunque necessaria anche per affrontare la questione dei turni dei medici non ancora risolta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione del reparto di anestesia e rianimazione, Foti: «Serve un'ispezione»

IlPiacenza è in caricamento