Giardino stuzzica: «Perché i Liberali non hanno fatto cadere la Giunta?»

Dopo l’approvazione del bilancio, passata per il rotto della cuffia, la considerazione del consigliere del Misto: «Hanno votato contro nel 2019 e, visto che detestano la Giunta, perché non hanno chiuso questa esperienza?»

Michele Giardino

«Il voto liberale salva la sindachessa dal naufragio sul bilancio». Un altro tweet al vetriolo di Corrado Sforza Fogliani rimarca un fatto: senza il voto favorevole di Antonio Levoni, consigliere dei Liberali Piacentini, il bilancio previsionale 2020 – l’atto amministrativo più importante - non sarebbe passato. Questo perché, causa alcune assenze – non tattiche, ma dettate da varie esigenze personali e non – il centrodestra al momento del voto era appeso a un filo. Ha garantito il 17esimo voto – la soglia minima per vedersi approvare il documento – proprio Levoni (Ultori era tra gli assenti), da tempo spina nel fianco all’interno della maggioranza in Consiglio comunale.

Sforza Fogliani evidenzia questo aspetto, ma il consigliere del Gruppo Misto Michele Giardino pone una riflessione, proprio ai Liberali Gian Paolo Ultori Antonio Levoni Liberali-2che da tempo condividono pochi temi con il resto della truppa. «Leggo in un comunicato dei Liberali Piacentini – scrive Giardino - che i gruppi e/o partiti di centrodestra non si accorgerebbero dei danni che continuano a "maggiorare a carico della Giunta comunale di Piacenza, in essa insistendo". Se ho bene inteso, quei gruppi e quei partiti dovrebbero quindi desistere dal sostenere questa Giunta, per non aumentarne i danni. È una legittima opinione. Non la condivido, ma è politicamente rispettabile. Lunedì Liberali Piacentini avrebbero potuto, con il voto contrario sul bilancio di uno solo dei suoi consiglieri, mandare a casa questa Giunta. Il fatto non sarebbe stato inedito: già lo scorso anno votarono contro quello che è considerato l'atto politico principale di ogni Amministrazione comunale, il bilancio appunto. Perché non hanno chiuso loro l'esperienza della detestata Giunta Barbieri?».

LEVONI: "DOVEVA FARLA CADERE GIARDINO LA GIUNTA..."

«Doveva farla cadere lui la Giunta Barbieri…». Risponde a stretto giro di posta il diretto interessato, il consigliere Antonio Levoni. «Non abbiamo mai votato contro. Non abbiamo partecipato al voto lo scorso anno per la nota vicenda della vendita Iren sulla quale eravamo contrari. Noi siamo per costruire con reciproco rispetto è pari dignità, senza arroganza e prepotenza. Ognuno dovrebbe guardare a casa propria. Comunque avanti con maturità responsabilità – conclude il liberale - per il bene di Piacenza e dei piacentini».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Scandalo Levante, indagato il colonnello dell'Arma Corrado Scattaretico

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento