Gibertoni (M5s): «Tutelare gli autisti di Seta e tutti gli utenti»

Per la consigliera sarebbe necessario garantire agli autisti protezioni sicure, mentre i mezzi dovrebbero essere adeguatamente sanificati e dotati di dispenser per disinfettare le mani

Con un’interrogazione rivolta al governo regionale Giulia Gibertoni (M5s) vuole sapere se Tper e Seta abbiano attivato misure adeguate a tutela degli autisti in servizio. Iniziative “utili a contrastare la diffusione del coronavirus fra questi operatori e, in generale, fra tutti quelli che usufruiscono dei mezzi del trasporto pubblico locale regionale”.

A quanto pare, spiega la consigliera, “Tper, ad oggi, avrebbe fornito a ogni autista, come dispositivo di protezione individuale, solo una bustina con cinque paia di guanti monouso”. Mentre, prosegue, “Seta avrebbe vietato l’ingresso negli uffici, con uno specifico ordine di servizio, ai propri autisti, ma non avrebbe attivato misure a tutela degli stessi nelle ore di servizio”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Gli autisti del trasporto pubblico locale, rimarca quindi la pentastellata, “avrebbero bisogno di mascherine e altri dispositivi di protezione individuale, nonché di una postazione di lavoro protetta quanto più possibile”. Inoltre, prosegue, “sarebbe opportuno che tutti i mezzi fossero sottoposti a un’azione di sanificazione con ozono (l’ozono ha un notevole potere ossidante e disinfettante), sarebbe inoltre utile prevedere a bordo dispenser di disinfettante per mani, così come distribuire a tutto il personale il vademecum del ministero della Salute sui corretti comportamenti da seguire per una efficace prevenzione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Tenta un sorpasso a velocità folle poi si ribalta e tenta di scappare a piedi: denunciato

  • Nina Zilli porta Guido Meda in giro per la Valtrebbia

  • San Polo, camion di pomodori si ribalta e perde tutto il carico

  • Diventano parenti al matrimonio e poi si picchiano al bar: due feriti e una denuncia

  • Rissa al Tuxedo, parla il gruppo dei campani: «Noi offesi, minacciati e insultati»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento