rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Politica

Giovani Padani, il 19enne Davide Garilli è il coordinatore cittadino

S'allarga il vivaio della Lega Nord: Garilli affianca il coordinatore provinciale Zandonella. Spazio anche alle ragazze: una delega alla sicurezza è stata affidata alla 19enne Chiara Reboli. Garilli: «No al centro-città chiuso alle auto nelle ore della movida»

Aumenta di numero il gruppo cittadino del “Movimento Giovani Padani”, il vivaio della Lega Nord. «In seguito all’aumentare delle adesioni -  ha spiegato il coordinatore provinciale Luca Zandonella - si è reso necessario nominare un responsabile. Di ciò siamo molto contenti: negli ultimi tempi in tanti, soprattutto tra i giovani, si stanno avvicinando alla Lega Nord e alle sue proposte. Proprio Zandonella ha presentato la nuova figura che guiderà il movimento a Piacenza. La scelta è ricaduta sul 19enne studente universitario Davide Garilli.

«Abbiamo creato – spiega il coordinatore cittadino - ufficialmente questo gruppo cittadino viste le numerose presenze – siamo più di una quindicina in città e oltre i 40 in provincia – per lavorare ad alcune proposte concrete che riguardano soprattutto il mondo giovanile». Durante la conferenza stampa di presentazione, Garilli ha sottolineato la posizione dei Giovani Padani sugli ultimi fatti di cronaca che hanno visto protagonista il centro città. «Il sindaco Dosi dice di voler chiudere il centro alle auto, ma non si può impedire ai giovani di vivere al venerdì e al sabato sera questa parte di città che altrimenti morirebbe. Così si fermerebbe il via-vai di giovani, provocando conseguenze. Inoltre – questa è la proposta che Garilli lancia – esortiamo l’Amministrazione a disporre un pattugliamento da parte della municipale su piazza Cavalli e le vie limitrofe nelle sere del weekend. Abbiamo saputo che proprio pochi giorni fa sono intervenuti per interrompere l’attività di un parcheggiatore abusivo: anche su questo tema li invitiamo a continuare, la gente non si può sentire continuamente minacciata». Nel corso dell’incontro il neo coordinatore ha rilanciato la proposta della Lega Nord di creare un polo universitario nella caserma Nicolai in piazza Cittadella.

Chiara Reboli, Davide Garilli-2

A Chiara Reboli, studentessa 19enne, il Movimento ha affidato una delega alla sicurezza. «Insieme alle altre ragazze del gruppo – spiega la giovane – ci confrontiamo sull’alta percezione della paura che le donne vivono frequentando alcune zone del centro città. Organizzare corsi di autodifesa per le donne è una bella iniziativa, ma non serve più di tanto. In determinati momenti per molte di noi è comunque difficile abbozzare una reazione di fronte al pericolo. Purtroppo questi temi non interessano più di tanto il Comune e il governo attuale. Proponiamo all’Amministrazione di delegare un assessore solamente al tema della sicurezza. Ci vuole una persona impegnata a tempo pieno su questo, affiancati dal sostegno delle forze di polizia e dagli istituti di vigilanza che pattugliano in modo costante il territorio durante le ore notturne».

Ha fatto i complimenti a Garilli il consigliere regionale Matteo Rancan, proveniente proprio dal Movimento. «Questa – ha dichiarato - è anche una risposta al Partito Democratico: ci stiamo già preparando per le prossime Comunali e come Movimento daremo il nostro importante contributo alla Lega. Ora posso rappresentare le proposte del gruppo cittadino anche a Bologna come consigliere». Rancan in questi giorni è impegnato a Bologna sulla partita del trasporto pubblico locale. «Abbiamo presentato pochi giorni fa un’interrogazione – spiega – per far sì che la Regione si prenda in carico l’1,6 milione di euro che manca per continuare il servizio di Seta nel territorio Piacentino nel 2015. Gli enti locali non hanno liquidità: lunedì 26 sentiremo cosa ci dirà il presidente Bonaccini al riguardo. Speriamo che ascolti le nostre richieste».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giovani Padani, il 19enne Davide Garilli è il coordinatore cittadino

IlPiacenza è in caricamento