menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Girometta (Fi): «Fisar e Onav escluse da Bastione Borghetto»

Interrogazione urgente a risposta scritta del consigliere di Forza Italia

Premesso che

La  FISAR ( Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori) non ha fini di lucro ed il suo scopo principale è quello di diffondere e valorizzare la cultura enologica attraverso la promozione di attività di qualificazione professionale della figura del Sommelier,  nell'ambito della gastronomia tradizionale e del turismo enogastronomico in ambito nazionale ed internazionale.

L’ONAV (Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino), sorta in Asti nel 1951, ha lo scopo di mantenere viva ed efficiente nei Soci la tradizionale funzione di assaggiare e di valutare i vini, valorizzando il loro specifico e insostituibile impiego anche con l'opera di sensibilizzazione presso enti, istituzioni e privati, perché facciano ricorso abituale alle loro competenze.

FISAR e ONAV hanno costituito, con altre associazioni, la “Consulta Italiana del Vino” con lo scopo di diffondere la cultura del vino ed il consumo responsabile a partire dalle scuole.

Tra le attività dei soci ricadono anche i numerosi servizi che i Somelier effettuano a titolo gratuito per la collettività all’interno di manifestazioni pubbliche

Appurato che

Dai media locali è emersa la notizia che nello spazio di Bastione Borghetto presto sarà realizzata una vetrina di eccellenze enogastronomiche piacentine con le relative degustazioni.

Da tale progetto sono state escluse le Associazioni Fisar e Onav.

Sottolineando che la vetrina è di per se un espositore asettico e che una persona che non è piacentina ben difficilmente può raccontare in modo esaustivo i vini piacentini e che la promozione del territorio piacentino debba assolutamente essere esaltata anche da questa categoria di persone,

Chiedo di sapere

La motivazione dell’esclusione di Fisar e Onav dal progetto in argomento, in quanto  la cultura del vino può essere trasmessa principalmente non solo di da chi produce il vino ma anche da chi lo studia, con passione e competenza.

Se l’Amministrazione Comunale prevede una fattiva partecipazione futura di Fisar e Onav nelle decisioni della promozione del territorio e dei vini piacentini… ricordando che questa Amministrazione ha sempre sottolineato l’importanza della democrazia partecipativa e asserendo che Bastione sarebbe stato riservato alle Associazioni con tanto di riunioni e decisioni comuni…

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nell'ultima settimana contagi in calo del 33% nel Piacentino

  • Attualità

    A Ottone una via dedicata alla Giornata della Memoria

  • Cronaca

    Covid-19, altri 83 nuovi casi e sei decessi nel Piacentino

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento