Girometta (Fi): «Le attività sopportano un tira e molla su decisioni che cambiano in pochi giorni»

Il commissario provinciale di Forza Italia insiste: «Facendo il sindaco, vivo a stretto contatto con le categorie economiche e ne sento la grande difficoltà»

Gabriele Girometta

«Colgo con piacere la replica del segretario del Pd di Piacenza Silvio Bisotti al mio intervento sulla scarsa capacità di incidere che sta dimostrando il Governo giallo-rosso guidato da Conte. Il suo attacco nella parte iniziale è “... quanto sia caduta in basso la critica della politica piacentina” di cui però ricordo che anche lui ne fa parte. Detto questo io vengo additato dal segretario Pd come incapace di fare delle proposte operative, ma mi scusi Bisotti quali sono le sue se non una strenua difesa dettata dall’appartenenza politica a chi sostiene il Governo? So benissimo di essere Sindaco ma invito il segretario a leggere bene il mio intervento in quanto rimarco il fatto che questa incapacità decisionale che ha dimostrato il premier Conte rischia anche di rovinare il sistema di aiuti messo in piedi dai Comuni. E proprio perché, facendo il sindaco, vivo a stretto contatto con le categorie economiche ne sento la grande difficoltà che molte di loro stanno sopportando per un tira e molla su decisioni che cambiano in pochi giorni dettate spesso da improvvisazione. Ma se Bisotti pensa che io mi sbagli, chieda a baristi e ristoratori, chieda ai gestori delle palestre, chieda a chi lavora nei centri estetici e vedrà che non mi sbaglio. E mentre l’Italia intera aspettava di sapere come e con chi avremmo passato il Natale, Conte e Di Maio se ne sono andati in Libia ad omaggiare un dittatore per chiedere il rilascio dei pescherecci italiani in cambio di chissà quale contropartita, quando giorni prima il premier Turco Erdogan ha “mostrato i muscoli” e i libici hanno rilasciato la nave da loro sequestrata. Riguardo alle scelte fatte dal nostro Presidente Berlusconi ricordo a Bisotti che Forza Italia ha responsabilmente votato lo scostamento di bilancio evitando una crisi di Governo, ma non ha votato il Mes delle banche che è cosa ben diversa da quello sanitario che il nostro partito era disposto ad appoggiare. Se non bastasse, invito chi ci legge a guardare le rassegne stampa dei maggiori quotidiani italiani per capire chi nella tenzone tra il sottoscritto e il segretario Pd Silvio Bisotti ha meglio rappresentato la fotografia attuale della situazione politica economica dell’Italia di adesso». 

Gabriele Girometta, commissario provinciale di Forza Italia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento