Girometta (Fi): «Serve unità nel centrodestra»

Le riflessioni di Maria Lucia GIrometta (Forza Italia) sulla situazione politica del centrodestra

«Il consenso al Referendum – scrive Maria Lucia Girometta, consigliere comunale di Forza Italia - e alle ultime elezioni provinciali, nonostante il sicuro successo che aleggiava nella sinistra, è da leggersi come un incoraggiamento a continuare a sperare e a lavorare sulla stessa linea. Sono necessarie due cose: in primo luogo il grande bisogno di cambiamento avvertito e sollecitato dai cittadini e in secondo luogo la condivisione degli ideali ai quali si ispira il centro-destra, primo fra tutti quello di avere una classe politica seria che costituisca una frattura con il vecchio modo di gestire la cosa pubblica.I cittadini avvertono l’esigenza di un’alternativa e  di un cambiamento nella gestione della cosa pubblica esistente, troppo insoddisfacente. Non dobbiamo ignorare questo aspetto ma dobbiamo essere  coerenti e e fermi per conseguire gli obiettivi che ci prefiggiamo. Questa riflessione vuole sottolineare l’importante progetto che tutti, nessuno escluso, siamo chiamati a sostenere per la creazione di una grande coalizione, protagonista e non spettatrice della vita  politica. Abbiamo l’obbligo morale di mantener fede al solenne impegno e alle promesse che ci assumeremo di fronte agli elettori, per il bene di Piacenza, ed è indispensabile una forte compattezza del centro-destra che  si può assicurare solo riconoscendo al progetto politico comune il posto centrale che gli spetta. Il dibattito politico, a volte anche acceso, é un irrinunciabile diritto riconosciuto a ciascuno di noi; tuttavia occorre scindere la libera espressione di opinioni, sempre legittima, dagli interessi particolaristici, poiché questi ultimi portano a divisioni che indeboliscono tutti  e ci rendono vulnerabili agli attacchi esterni».

                                                                    

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Farini, addio al ristoratore Adriano Figoni

Torna su
IlPiacenza è in caricamento