rotate-mobile
Politica

Giunta Barbieri, il “bilancio” di fine mandato illustrato in 32 pagine

L’opuscolo verrà distribuito ai piacentini. Spesa di 39mila euro per la realizzazione e distribuzione in 50mila copie

L’Amministrazione uscente del sindaco Patrizia Barbieri distribuirà a tutti i piacentini un suo bilancio di fine mandato per informare dell’attività svolta negli ultimi cinque anni. E’ quanto si apprende leggendo una determina del segretario comunale Roberto Maria Carbonara, pubblicata nelle scorse ore sull’albo pretorio del Comune. Si tratta di una spesa complessiva di 40mila euro. L’iniziativa non è nuova: anche le precedenti Amministrazioni avevano stilato a spese dell’ente un opuscolo che illustrasse il lavoro svolto.

«L'Amministrazione comunale di Piacenza  - si legge nell’atto dell’albo pretorio - in fase di conclusione del mandato amministrativo 2017/2022, intende dare visibilità alle modalità di utilizzo delle risorse comunali nel periodo considerato, in parte provenienti dalla fiscalità locale, evidenziando l'attuazione del programma di mandato, dando la possibilità di lettura interattiva e semplificata da parte dei cittadini e dei portatori di interesse, a partire dai dati di bilancio e delle attività sviluppate dall'ente. A tal fine, con precedente determinazione dirigenziale, è stato affidato il servizio di elaborazione di report del bilancio di fine mandato in formato riproducibile per la diffusione cartacea, che persegua i seguenti obiettivi: informare in maniera chiara ed intellegibile sull’attività svolta dall’amministrazione comunale in termini di coerenza tra gli obiettivi programmati, i risultati raggiunti e gli effetti sociali prodotti; rispondere all’esigenza dei cittadini e dei diversi interlocutori che hanno il diritto di conoscere come vengono utilizzate le risorse».

Sarà la ditta “Chinchio Industria Grafica” di Rubano (Padova) a occuparsi del servizio di stampa, per una spesa di 10mila e 300 euro. Verranno stampate 50mila copie: l’opuscolo contiene 32 pagine. In un’altra determina si apprende che la spesa di distribuzione delle copie è di 2mila e 135 euro, a favore della ditta piacentina “Twm”. Era costata invece poco più di 26.840mila (a favore della ditta “Intwig” di Bergamo) la redazione del bilancio. Il totale è quindi di poco più di 39mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giunta Barbieri, il “bilancio” di fine mandato illustrato in 32 pagine

IlPiacenza è in caricamento