rotate-mobile
Venerdì, 27 Maggio 2022
Politica

«Gli 8 milioni di euro di avanzo incideranno insieme al Pnrr»

L’assessore Passoni presenta l’ultimo bilancio della Giunta Barbieri in commissione. Defezioni nel centrodestra: Saccardi e Levoni per ora non lo votano, Pugni sì

Si stima un avanzo di amministrazione da circa otto milioni di euro per il Comune di Piacenza. E’ quanto ha spiegato l’assessore al bilancio Paolo Passoni nel presentare il Dup (documento unico di programmazione) in commissione 1 a Palazzo Mercanti. La discussione, che approderà prossimamente in Consiglio, ha visto nuovi equilibri nel centrodestra cittadino, chiamato ad approvare l’ultimo bilancio del mandato dell’Amministrazione Barbieri. Dalla maggioranza si sono sfilati Antonio Levoni (Liberali Piacentini) e Mauro Saccardi (Misto), mentre ha aggiunto il suo voto Andrea Pugni (neo rappresentante di Forza Italia). Il centrodestra ha ottenuto solo 16 voti, una maggioranza relativa. Saccardi ha ricordato alcuni impegni non portati a termine: «Siamo arrivati all’ultimo bilancio e non vedo lo stanziamento promesso per piazza Duomo». Critico anche Levoni, da tempo in rotta con l’Amministrazione e al centro delle discussioni tra Liberali e centrodestra per le prossime elezioni. «I progetti del Pnrr sono solo stime, desideri. L’assessore Paolo Mancioppi ad esempio dice che ci sono già 1,6 milioni di euro per i Giardini Margherita, ma non è così», ha detto il rappresentante dei Liberali.

L’assessore Passoni ha ricordato che l’avanzo da otto milioni di euro, unito agli investimenti straordinari del Pnrr, potranno davvero incidere molto sul presente e sul futuro della città. Ok anche agli aumenti dell’addizionale Irpef per le fasce di reddito superiori ai 50mila euro. «Si tratta di leggerissimi rincari – è la considerazione di Sergio Pecorara (Lega) - si parla di dieci euro, per legge. La Giunta non ha mai deciso, in questi anni, di aumentare le tasse ai cittadini». Andrea Pugni (Fi) e Nicola Domeneghetti (Fd’I) hanno sottolineato che si è trattato di un obbligo di legge: «I giornali non dicano che sono aumenti decisi qui». Per Francesco Rabboni (Misto) comunque è un «bilancio concreto che vede molti spiragli di crescita per la città».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Gli 8 milioni di euro di avanzo incideranno insieme al Pnrr»

IlPiacenza è in caricamento