Martedì, 21 Settembre 2021
Politica

«Gli anni passano ma tutto tace sulle palazzine Artale incompiute»

Il deputato Foti: «Non si è mosso nulla nelle due strutture abitative in oltre tredici anni»

«Nel dicembre del 2018, rispondendo ad una mia interrogazione, l’allora Ministro della Difesa faceva sapere che, con riferimento al completamento delle due palazzine lasciate a rustico all’Artale, era in corso la progettazione necessaria per addivenire ad un riappalto del cantiere, da quel momento in poi nulla è stato dato di sapere, fatta salva la certezza che non si è mossa una sola pietra». È il commento di Tommaso Foti, deputato piacentino nelle fila di Fratelli d’Italia, il quale è tornato a chiedere chiarezza in una nuova interrogazione parlamentare. Per l’esponente del movimento politico di Giorgia Meloni «se la volontà del Ministero, come lo stesso ha più volte rimarcato, è quella di tradurre le attività attualmente svolte alla caserma Filippo Nicolai all’Artale, risulta incomprensibile come non si intervenga in modo risoluto per completare la palazzine che dovranno ospitare 384 posti letto».

«Appare incredibile – è il laconico commento di Foti – che una progettualità avviata nel 2007, al di là delle criticità intervenute, sia ancora da terminarsi. Lasciare le strutture parzialmente realizzate a rustico, va da sé, non potrà che ingenerare costi ulteriori per le casse dello Stato, a causa dell’inevitabile ammaloramento al quale sono soggette le palazzine mai terminate». «E’ indispensabile – conclude il deputato di Fratelli d’Italia – che il Governo imprima una accelerazione alla procedura necessaria alla ultimazione delle strutture dell’Artale. Considerato che non si sta costruendo la piramide di Giza, ma due strutture abitative, gli oltre tredici anni trascorsi assumono caratteri grotteschi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Gli anni passano ma tutto tace sulle palazzine Artale incompiute»

IlPiacenza è in caricamento