rotate-mobile
Politica

«Grazie ai carabinieri che hanno portato in salvo me e la mia famiglia»

Dopo l’incendio nella sua abitazione di sabato il consigliere Rabboni ringrazia i militari dell’Arma che sono intervenuti per trarre in salvo lui e i genitori

«Voglio ringraziare i carabinieri per avere aiutato me e la mia famiglia». Ha partecipato al Consiglio comunale del 6 dicembre, nonostante la disavventura di sabato 4 dicembre, il consigliere Francesco Rabboni. L’esponente di Forza Italia ha rischiato conseguenze serie in seguito ad un incendio divampato nella sua abitazione. Rabboni, che è disabile, insieme ai genitori (il padre Antonio è stato sindaco di San Giorgio), è stato salvato dal provvidenziale intervento dei carabinieri, prima dell’arrivo dei vigili del fuoco.

Intorno alle 21 è infatti divampato un incendio nella cucina di un appartamento al primo piano di una palazzina in via Romagnosi. All’improvviso si è incendiato il forno della cucina: le fiamme hanno causato un fumo nero molto denso che ben presto ha invaso l'appartamento, provocando addirittura l'esplosione dei vetri delle finestre.

Ad accorgersene per primo è stato un luogotenente dei carabinieri della caserma Levante, libero dal servizio, che stava passando a piedi insieme alla moglie. Vedendo le fiamme dalla strada, non ha esitato ad entrare nel portone e a salire al primo piano per accertarsi di quello che stava accadendo. Il militare è riuscito a entrare in casa e a far uscire le persone. Nel frattempo, mentre sul posto arrivavano i vigili del fuoco, è intervenuta una pattuglia del Nucleo radiomobile con un brigadiere e un appuntato che sono coraggiosamente entrati in casa con due estintori in dotazione alle pattuglie, iniziando a contenere il propagarsi delle fiamme, e aiutando Rabboni e i suoi genitori a mettersi in salvo, trovando riparo in bar lì vicino. I vigili del fuoco sono quindi entrati nell'appartamento con gli autorespiratori e sono riusciti a domare l'incendio.

Rabboni, durante un intervento in aula, ha ringraziato il luogotenente e sua moglie, oltre a tutti i carabinieri del Radiomobile intervenuti. «Hanno prestato soccorso portando in salvo la mia famiglia. Ci hanno consentito di uscire indenni dall’incendio. Ringrazio inoltre il sindaco Barbieri e tutti i colleghi per la vicinanza che hanno manifestato a me e alla mia famiglia in questi giorni».

incendio via romagnosi 12-2

incendio via romagnosi 08-2

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Grazie ai carabinieri che hanno portato in salvo me e la mia famiglia»

IlPiacenza è in caricamento