«Grazie ai fiorenzuolani che hanno detto "No" alla riforma costituzionale»

Ad una settimana dall'esito del referendum, il "Comitato per il NO - Fiorenzuola d'Arda" unitamente a Forza Italia Fiorenzuola intende ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla vittoria del "No" il 4 Dicembre

Repertorio

Ad una settimana dall'esito del referendum, il "Comitato per il NO - Fiorenzuola d'Arda" unitamente a Forza Italia Fiorenzuola intende ringraziare tutti coloro che hanno dato il proprio contributo alla vittoria del NO il 4 Dicembre. Il Comitato, presieduto da Paolo Arlandini con vice l'avvocato Nicole Tribi, si è costituito ad Agosto da persone di riferimento politico centro-destra e per la maggior parte di iscritti al partito di Forza Italia. «Un ringraziamento sincero – spiegano in una nota - va a tutti coloro che, sia a livello nazionale che locale, si è recata alle urne: molto alta l'affluenza e questo dato, significativo, è sinonimo del malcontento generale che si è venuto a instaurare nel nostro Paese; ma il ringraziamento più forte va a quel 60% di italiani che hanno espresso il loro NO. Anche i fiorenzuolani hanno fatto sentire il loro disappunto in maniera netta».

Paolo Arlandini aggiunge: «Una riforma pasticciata che avrebbe messo in serio pericolo la democrazia se avesse vinto il SI, una riforma voluta dai poteri forti ed economici del nostro Paese che pero' non ha tenuto conto del volere dei cittadini che fortunatamente si sono ribellati riuscendo anche nell'intento di far dimettere il Presidente del Consiglio Renzi, ennesimo chiamato a presiedere un esecutivo non eletto dal popolo sovrano. Un dato significativo è anche la vittoria in tutta la provincia di Piacenza (ad eccezione di Cerignale): uniti si vince. Un ultimo ringraziamento, non meno importante, va al fantastico gruppo di amici che in questi mesi ha portato avanti le ragioni del NO a Fiorenzuola, al coordinatore provinciale dei Comitati per il NO Gianluca Argellati, al vice-coordinatore regionale di Forza Italia Fabio Callori e a quello provinciale Papamarenghi».

Si associa ai ringraziamenti Nicole Tribi, avvocato e vicepresidente del comitato: «Ho deciso di aderire al ‘Comitato per il NO- Fiorenzuola D’Arda’ promosso dal coordinatore comunale di Forza Italia Daniele Razza per informare e spiegare le modifiche alla Nostra Carta Costituzionale proposte dalla Legge Costituzionale Renzi- Boschi. La Costituzione è di tutti e va salvaguardata e tutelata al di là dell’appartenenza politica. Le persone si sono appassionate sempre più alla discussione e hanno scelto di andare a votare. Gli italiani si sono mobilitati per dare un forte messaggio al proprio Paese. Tra i giovani under 35 si è registrato il maggior numero di NO. Paradossalmente il Presidente del Consiglio (adesso ex) che si è presentato sulla scena politica con l’intento di rottamare la classe dirigente di lungo corso non ha convinto i più giovani. Adesso auguriamoci di poter andare a votare con una buona legge elettorale».

Anche Daniele Razza, coordinatore comunale di Forza Italia Fiorenzuola, si dice contento dell'esito referendario «Abbiamo concluso un'annata storica. Dopo la vittoria alle elezioni amministrative di Giugno che ha permesso a Forza Italia, per la prima volta nella sua storia locale, di far parte della maggioranza e ad essere presente nella giunta Gandolfi, è arrivata anche la vittoria del no al referendum.
Risultato tutt'altro che scontato (visti anche i risultati degli italiani all'estero) e che ha richiesto, fin dall'inizio, una certa preparazione sull'argomento: fondamentale è stato l'apporto dell'avvocato Nicole Tribi che ha studiato la riforma da un punto di vista costituzionale, evidenziandone tutte le criticità; abbiamo partecipato ad altri incontri promossi da altri comitati sia a Fiorenzuola che in provincia di Piacenza  che ci hanno fatto capire l'importanza di andare a votare e votare NO».

 «Nella seconda parte della campagna referendaria – spiega sempre Razza - abbiamo cercato di divulgare il più possibile tutto quanto avevamo precedentemente appreso, convincendo molte persone che si fermavano a chiedere informazioni utili, a differenza di quanto veniva detto (e soprattutto non detto) dalle televisioni e dai giornali nazionali. L'apice è stato raggiunto con la serata organizzata a Fiorenzuola con il giornalista Davide Giacalone, partecipata da circa un centinaio di persone che hanno riempito il Ridotto del Teatro Verdi, che è riuscito a spiegare in termini semplici e diretti tutti gli errori e le problematiche legate alla riforma. Oltre ai doverosi ringraziamenti ai vari coordinatori (Callori, Papamarenghi e Argellati) per il loro prezioso contributo, intendo esprimere gratitudine agli oltre 8000 fiorenzuolani che sono andati a votare (nonostante fosse la terza volta in meno di un anno), addirittura in numero maggiore rispetto alle elezioni comunali».

 «Voglio infine esprimere riconoscenza al "Comitato per il NO - Fiorenzula d'Arda" – conclude il coordinatore comunale di Forza Italia Fiorenzuola -, composto quasi interamente da "azzurri" (tra cui gli amministratori Pizzelli, Minari e Bergamaschi) che si è impegnato da circa 4 mesi in questa lunga e bellissima cavalcata, conclusa con la loro partecipazione come rappresentanti di lista allo spoglio dei 14 seggi di Fiorenzuola. Le dichiarazioni fatte adesso, ad una settimana dall'esito referendario, attestano un'ulteriore nostra convinzione: la sbandierata tragedia economica e sociale paventata dall'ex premier Renzi in caso di vittoria del NO è stata smentita (come altre sue dichiarazioni); purtroppo, l'eventuale crisi che ci aspetterà è dovuta ad una situazione che perdura da tempo e dal fatto che la sua insistita personalizzazione del referendum ha portato alle sue inevitabili dimissioni una volta emersi i risultati certi e inequivocabili degli italiani: è da loro (gli italiani) che bisogna ripartire».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Cade dalle scale di casa e batte la testa, è grave

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • Brugnello, Rivalta, Vigoleno: Valtrebbia e Valdarda grandi protagoniste a "Linea Verde"

  • Solo in Italia e ricoverato in ospedale a Piacenza, i poliziotti delle volanti si prendono cura del suo cane

Torna su
IlPiacenza è in caricamento