rotate-mobile
Politica

«Ho chiesto al Pd di essere candidata in un collegio piacentino»

Paola De Micheli, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e Commissario per la ricostruzione del sisma in Centro Italia, traccia un bilancio del 2017. Dietro l’angolo le Politiche del 2018: «Darò il mio contributo elettorale». Le soddisfazioni più grandi di quest'anno i rimborsi dell'alluvione 2015 ai privati e il centro paralimpico a Villanova

“Credibilità”. È il concetto che Paola De Micheli, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio e Commissario per la ricostruzione del sisma in Centro Italia, ha ripetuto più volte durante la sua conferenza di fine anno, convocata per tracciare un bilancio delle molteplici attività e degli impegni presi durante il 2017. In questo anno la deputata piacentina ha assunto il prestigioso ma oneroso incarico di commissario alla ricostruzione, incarico che manterrà fino all’11 settembre 2018. Dietro l’angolo, il 4 marzo, ci sono le Elezioni Politiche. E De Micheli annuncia che sarà della contesa. Non si sa bene ancora se nel collegio uninominale tutto piacentino alla Camera, o in quello al Senato che comprende anche una bella fetta del territorio parmense. Rimane comunque anche l’ipotesi del “listino”, che non prevede uno scontro diretto nel collegio con i candidati delle altre forze politiche. «Si parla di collegi a rischio per il Pd? Io faccio quello che mi chiede – ha spiegato il sottosegretario - il partito. A questo partito devo tanto e ho avuto ruoli in direzione in questi anni. Sono orgogliosa e consapevole di stare nelle istituzioni ma rimango sempre una donna di partito. Darò il mio contributo al risultato elettorale, ho però espresso la mia scelta di essere candidata in uno dei collegi del Piacentino, perché questa è casa mia. È il territorio in cui ho lavorato di più, è il luogo in cui ho dimostrato maggiormente il binomio valori-pragmatismo. In dieci anni che sto in Parlamento ho portato avanti una precisa visione della città e della provincia: vogliamo che questo territorio continui a crescere. È un modo di far politica, un’idea. Poi sarà il partito a decidere in quale collegio collocarmi».

Il variegato impegno di De Micheli legato direttamente o indirettamente al Piacentino è frutto dei suoi diversi incarichi: prima di diventare commissario è stata anche sottosegretario all’Economia. Intanto l’onorevole ha sottolineato la sua soddisfazione per l’erogazione dei rimborsi ai privati per l’alluvione 2015. In dirittura d’arriva anche il rimborso alle 63 imprese che ne hanno fatto richiesta. Insieme a questa De Micheli sottolinea il recente annuncio sulla trasformazione dell’unità spinale di Villanova (trasferita a Fiorenzuola) nel Centro Paralimpico italiano.

Il prossimo obiettivo, dopo il tavolo per Leroy Merlin, è risolvere la vertenza Amazon. «Ho a cuore la vicenda – ha detto -, contiamo di riuscire ad aprire canali di dialogo tra azienda e sindacato nel 2018. È una nuova realtà del lavoro che dobbiamo gestire e governare: ringrazio il prefetto di Piacenza che sta dimostrando una dedizione importante alle questioni territoriali». La ricostruzione dopo il terremoto nel Centro Italia rimane la priorità. «Abbiamo dato il via alla revisione delle procedure di costruzione privata e al nuovo piano di investimenti pubblici: 149 milioni di investimenti per completare il finanziamento di tutte le scuole. È una scelta figlia di una visione molto precisa della ricostruzione di questi territori. E finanziamo Municipi e luoghi di aggregazione. Abbiamo attivato 120 milioni di finanziamento per sistemare tutti gli immobili di edilizia popolare delle quattro regioni del Centro Italia colpite dal terremoto per far rientrare i residenti in questi appartamenti. A gennaio arriveranno altri 400 milioni per caserme e chiese. Insomma, supereremo il miliardo. Su questo terremoto i governi Renzi e Gentiloni hanno stanziato tante risorse».

“LIBERI E UGUALI”

Alle Politiche il Pd andrà senza “Liberi e Uguali”. «È una scelta, la loro, che non condivido, credo che il Pd sia la casa della sinistra italiana: una sinistra riformista e di governo. Io sono stata in minoranza per tanto tempo in questo partito, poi ho vinto congressi, fatto battaglie dentro la casa comune. Gli esponenti della sinistra riformista devono stare qui. Non ho condiviso le ragioni della scissione, nonostante sia legata a tanti esponenti di Liberi e Uguali da una lunga amicizia. In termini politici questa scissione fa male».

RENZI

Renzi leader indebolito? «La forza e la capacità di Renzi – è la replica di De Micheli - impresse in questi anni sono una delle esperienze più belle e ricche della storia della sinistra italiana. Non ho condiviso alcune scelte, anche nel Governo abbiamo discusso, avrei fatto cose diverse. Ma sottolineo la capacità di imprimere forza a questa stagione. L’inclusività, la capacità di negoziare, ascoltare, mediare fanno progredire. La stagione renziana va valorizzata, si è espresso un alto livello qualitativo una squadra. Gruppi dirigenti locali, regionali, nazionali crescono e si rafforzano perché ci sono delle condizioni che fanno crescere questo tipo di classe dirigente. È merito anche di questa dialettica interna". 

ALLEANZE E ACCORDI

Probabile che nel nostro Paese non ci sia una maggioranza in grado di avere i numeri (parlamentari) per governare…«Ogni qualvolta sentirò un esponente di quei partiti che hanno votato “No” al Referendum Costituzionale lamentersi dell’impossibilità di governare, gli ricorderò il risultato del 4 dicembre 2016. Ci saranno governi di coalizione, questo è sicuro. Noi la coalizione la stiamo costruendo, sulla credibilità delle nostre azioni. Abbiamo una classe dirigente con un alto tasso di credibilità. Se per caso dovesse vincere qualcun altro non riuscirà a realizzare nulla di quanto promesso, ad esempio la “flat tax”».

TERREMOTO

De Micheli ritiene la proposta Pd migliore. «Abbiamo cittadini che non presentano domanda per i rimborsi del terremoto perché convinti che non ci siano i soldi. So che i ritardi e i tempi di intervento sono oggetto di discussione, ma la modalità e le garanzie che le cose che facciamo, questa c’è. Ci mettiamo un anno, ma diamo la possibilità ai terremotati di avere una casa nella propria zona. “Credibilità” è la parola chiave del nostro agire. C’è chi illude i cittadini. Dobbiamo solo impegnarci per riconnetterci con i nostri elettori, garantendo diritti e doveri per tutti. E sui diritti più nessuno nella storia del Paese ha fatto quanto il Pd negli ultimi 5 anni». Il commissario fa sue le parole del premier Paolo Gentiloni: “Criticate quanto volete, ma raccontate anche tutte i fatti e le verità del terremoto”. «I fatti stanno arrivando anche in quelle zone. Non dobbiamo raccontare al Paese cose non vere. Il Pd si è fatto carico di temi e azioni che tolgono anche consenso, per il bene dell’Italia. Non siamo scappati».

IL GIUDIZIO SULL’AMMINISTRAZIONE BARBIERI

Stringato il commento sui primi sei mesi del centrodestra alla guida del capoluogo. «Piacenza si merita una bella accelerata, vanno prese delle decisioni. Non vorrei che fosse la stagione delle opportunità perse per la nostra città».

IL BILANCIO DEL 2017 DI PAOLA DE MICHELI NEL DETTAGLIO

TERREMOTO IN CENTRO ITALIA

Dal 10 settembre Paola De Micheli è stata nominata Commissario Straordinario per la ricostruzione del terremoto in Centro Italia. Dal suo insediamento sono state stanziate più risorse ed è stata introdotta un’accelerazione e una semplificazione delle procedure. Oltre un miliardo di euro è il valore del piano delle opere pubbliche per tutte le scuole dentro e fuori cratere, i municipi, le chiese, gli edifici delle forze dell’ordine, i cimiteri, le strutture polifunzionali di aggregazione, l’edilizia residenziale pubblica. Procedure accelerate per i privati che hanno subito danni lievi e semplificazione burocratica; misure di sostegno alle popolazioni e per la rinascita economica dei territori di Abruzzo, Marche, Lazio e Umbria.

A VILLANOVA IL NUOVO CENTRO PARALIMPICO NAZIONALE

All’interno del ristrutturato ospedale “Giuseppe Verdi” di Villanova d’Arda nascerà il nuovo centro nazionale paralimpico, grazie al finanziamento da 10 milioni di euro approvato dal Cipe nella seduta che si è tenuta il 22 dicembre. Il progetto consentirà la realizzazione del primo centro dedicato agli Sport Paralimpici del Nord Italia nella sede dell’antico ospedale. La struttura sarà cogestita dal Centro Italiano Paralimipico e dalla Regione Emilia Romagna.

NUOVA ALA RISTRUTTURATA CONSERVATORIO “NICOLINI”

Si è concluso con l’inaugurazione della nuova ala ristrutturata l’iter che ha portato circa un milione 800mila euro per ristrutturare il Conservatorio "Nicolini" di Piacenza. Prima da parlamentare e poi da Sottosegretario Paola De Micheli ha seguito tutta la pratica di finanziamento.

CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE FINANZIATO IL PIANO NAZIONALE

In due anni sono stati stanziati 40 milioni per la creazione di un sistema nazionale di contrasto alla violenza di genere. Come rappresentante del Ministero dell’Economia nel tavolo nazionale contro la violenza di genere, Paola De Micheli ha sostenuto dal punto di vista finanziario “piano straordinario” nel biennio 2015-2017. Un investimento senza precedenti che ha permesso di accrescere il numero delle strutture territoriali antiviolenza, che oggi sono 554 in tutta Italia.

A BOBBIO LA SCUOLA SUPERIORE DI CINEMA

Siglato a Roma l’accordo tra l'Istituto Luce che ha dato vita alla Fondazione “Fare Cinema”, il soggetto giuridico propulsore della nuova scuola permanente di Alta Formazione cinematografica con sede a Bobbio (Piacenza).  I soci fondatori sono l'"Associazione Marco Bellocchio", promossa dal regista piacentino, e l’Istituto Luce, la più antica istituzione pubblica destinata alla diffusione cinematografica a scopo didattico e informativo.

LOTTA ALLA SICCITA’ A PIACENZA E PARMA

Misure concrete contro la siccità, che nell’arco del 2017 ha pesantemente condizionato l’annata agraria e anche gli approvvigionamenti idrici domestici.  In giugno il Governo ha dichiarato lo stato di emergenza per Piacenza e Parma con lo stanziamento di 8,6 milioni di euro per gli interventi più urgenti.

IL LIBRO SUI WORKERS BUYOUT

"Se chiudi ti compro" edito da Guerini e Associati è il libro scritto da Paola De Micheli, Antonio Misiani e Stefano Imbruglia con la prefazione di Romano Prodi. Il tema è quello dei “workers buyout”, lavoratori che hanno preso le redini delle imprese fallite per le quali lavoravano e le hanno rigenerate.

VIA AI LAVORI DEL COLLEGIO S. VINCENZO

Al termine di una complessa vicenda amministrativa, sono partiti a maggio i lavori per la riqualificazione del Collegio San Vincenzo di Piacenza. Un appalto da oltre 4 milioni e mezzo di euro, con i fondi giunti dal Governo, grazie al lavoro di squadra tra l’amministrazione comunale di Piacenza e Paola De Micheli, prima come parlamentare e poi Sottosegretario che hanno permesso di reperire le risorse destinate ai bandi sull'accoglienza universitaria.

A CORTEMAGGIORE LA SCUOLA PER GLI SPECIALISTI DELL’OIL & GAS

Una scuola d’eccellenza a Cortemaggiore per formare tecnici e specialisti dell'Oil & Gas, il settore industriale legato all'estrazione del petrolio e del gas naturale che a Piacenza vanta una tradizione decennale. Eni, Confindustria e il Pogam (il museo dell'Oil & Gas) hanno firmato nel marzo scorso l'accordo per l’avvio della scuola di formazione dei tecnici del futuro.

RIMBORSI AI PRIVATI PER L’ALLUVIONE 2015

In gennaio la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della delibera del Consiglio dei Ministri di assegnazione dei fondi. Sono arrivati i risarcimenti ai privati che hanno riportato danni dopo l’alluvione del settembre 2015.  In provincia di Piacenza, i rimborsi hanno riguardato 193 privati che hanno presentano domanda per un importo di oltre 2 milioni. Per i risarcimenti alle imprese e attività produttive il Consiglio dei Ministri nei giorni scorsi ha approvato l’assegnazione dei fondi. L’istruttoria per la loro assegnazione – delegata alla Regione – è in dirittura di arrivo e le richieste da Piacenza sono state 63.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Ho chiesto al Pd di essere candidata in un collegio piacentino»

IlPiacenza è in caricamento