«I bagni del Facsal non sono mai stati sistemati e la gente fa i propri bisogni in pubblico»

Girometta (Forza Italia): «Ci sono persone che utilizzano la strada e i giardini adiacenti come orinatoio a cielo aperto visto che i bagni non sono mai stati sistemati come promesso ma solo sigillati»

I bagni del Pubblico Passeggio

«Ho ricevuto l’ennesima segnalazione, da parte di residenti del Pubblico Passeggio e di frequentatori di questa bellissima area di Piacenza, di episodi inaccettabili di degrado, in particolare, vi sono persone che, stante l'assenza dei bagni pubblici nella zona, utilizzano la strada e i giardini adiacenti come orinatoio a cielo aperto, non curanti della presenza di altre persone, compresi i bambini, scatenando l'indignazione di coloro che passeggiano sul Facsal con conseguenti baruffe e risse verbali», scrive in una nota Maria Lucia Girometta, capogruppo di Forza Italia in consiglio. 

«Con un'interrogazione del 10 gennaio scorso avevo già segnalato questa problematica - continua - nonché la mancanza di sicurezza, soprattutto igienica, oltre alle altre criticità strutturali.  Nonostante le rassicurazioni dei responsabili dell’Amministrazione Comunale, non è stato realizzato alcun intervento e non è stata approntata alcuna azione volta a risolvere questa impietosa situazione, sono soltanto stati sigillati i bagni.  Ancora ieri, 5 aprile, si sono verificati incresciosi episodi.  Considerando che i giardini sono frequentati anche e soprattutto da bambini, credo che, oltre all’aspetto igienico-sanitario, che è fondamentale, episodi come quelli sopra descritti non siano accettabili in un paese civile.  E' necessario che il Comune provveda immediatamente alla ristrutturazione ed apertura dei servizi pubblici nella zona affinché possano evitarsi questi comportamenti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Con la caldaia rotta accendono il gas per scaldarsi, famiglia intossicata

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento