"I dipendenti della Provincia aiutino la Municipale nella burocrazia"

"Molta più sicurezza a Piacenza ed in tutta Italia si raggiungerebbe se si prendesse in considerazione il probabile smantellamento delle Province, di fatto organi amministrativi alquanto piu' burocratici che non operativi. La nostra proposta e' quella di travasare oltre cinquanta impiegati provinciali nei comandi della polizia municipale, ove pare si riscontrino forti impegni legati alla burocrazia che ledono la operativita' in strada dei vigili urbani. L'operazione sarebbe a costo zero in quanto lo stipendio pagato per gli impiegati in Provincia oggi sarebbe uguale allo stipendio pagato dal Comando dei vigili urbani e quindi dal comune. In pratica a costo zero si verificherebbe che cinquanta ed oltre agenti sarebbero sollevati dalla scrivania ed entrerebbero a far parte di coloro che fanno sicurezza in strada. Questa proposta Gente in Movimento che si traduce nei sei fuoriusciti dalla lega e facenti parte del gruppo di lavoro della Lega Nord composta da dieci addetti fece questa proposta circa due anni a questa parte, ma incontro' l' opposizione del consigliere Rancan che ci avviso' dell'impossibilita' di variare lo stipendio fra Provincia e Comune, cosa burocraticamente impossibile. Noi sappiamo che traslare da un ministero ad un altro il pagamento di uno stipendio non comporta aumento di costi, ma solo una sorta di giroconto che al ministro di bilancio risulterebbe immediatamente realizzabile. Probabilmente Rancan e la lega ci prospettarono queste difficoltà burocratiche onde evitare che l'idea cadesse in mano al governo, poiché, se recepite e realizzate , ne avrebbe ottenuto un giusto vantaggio politico la sinistra. Noi oggi rilanciamo la proposta pubblicamente, senza guardare le fazioni politiche dando importanza solo all'impellente bisogno di sicurezza che ogni giorno aumenta. Se la burocrazia compete che il trasferimento degli impiegati della provincia debba passare per il Parlamento...allora è meglio riflettere se velocizzare la cosa, per cui è altrettanto importante riflettere sul fatto che di Camere ce ne sia una sola senza ping-pong fra Camera ed il Senato di oggi".

Vincenzo Zanelletti [Gente in Movimento]

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • «Noi non ce l’abbiamo fatta». Dopo 15 anni di attività la trattoria finisce in “svendita”

  • Ripescata nel Po un'auto con a bordo un cadavere, è Daniele Premi

  • Nuovo decreto e spostamenti tra Regioni e Comuni: cosa si può fare (e cosa no) dal 16 gennaio

  • Per 30 anni in prima linea, il 118 piange Antonella Bego. «Perdiamo una professionista e un'amica»

  • Frontale tra due auto a Fiorenzuola: tre feriti, uno è gravissimo

  • L'Emilia-Romagna resta arancione, firmato il nuovo Dpcm

Torna su
IlPiacenza è in caricamento