menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Gian Paolo Ultori e Antonio Levoni

Gian Paolo Ultori e Antonio Levoni

«I fatti che coinvolgono Caruso non interferiscono sull’Amministrazione»

I Liberali a poche ore dal Consiglio comunale: «La presenza di Caruso non ha condizionato l’Amministrazione»

Ancora un altro messaggio da parte dei Liberali Piacentini. L’associazione dedicata a Luigi Einaudi, rappresentata in Consiglio comunale da Antonio Levoni e Gian Paolo Ultori, intende chiarire alcuni aspetti a poche ore dalla seduta di Consiglio comunale di lunedì primo giugno, seduta molto attesa dopo l’arresto del presidente dell’aula Giuseppe Caruso. «A seguito di una riunione tenutasi questa mattina nella sede dell’Associazione dei Liberali Piacentini – sede che è in via Cittadella, ndr - dopo un’altra – interlocutoria – tenutasi in precedenza, si è innanzitutto constatata la piena unità che nel centro destra si riscontra, nella certezza che solo una conduzione di questa impostazione politica può risolvere i problemi, creati da precedenti amministrazioni, che devono essere oggi risolti nonostante difficoltà obbiettive che si registrano. Al proposito, si è nella riunione constatato – e ribadito con forza – che, agli occhi di chi non vuole strumentalizzare una dolorosa vicenda per fini propri, è chiaro che i fatti riguardanti il presidente del Consiglio dimissionario non interferiscono, e non hanno interferito in alcun modo e in alcun modo hanno a che fare, con l’Amministrazione, che dalla presenza in questione non è stata in alcun modo condizionata, avuto anche presente che nulla lasciava pensare quello che si è saputo e che è al vaglio della magistratura, tant’è che se fosse stata cosa nota, la responsabilità di non averla denunciata coinvolgerebbe all’evidenza anche la minoranza».
«L’appello è a tutti gli uomini e a tutti i piacentini di buona volontà che credono nella valorizzazione del nostro territorio, non servendosi della politica, ma la stessa servendo nei limiti delle proprie forze e comunque con piena, netta coscienza. Nel corso delle riunioni sono state adottate le decisioni, anche di metodo, che saranno domani comunicate nel corso del Consiglio comunale convocato per volontà della maggioranza e non per decisione prefettizia, di per sé infatti operante senza bisogno di convalida alcuna». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Vaccino, a Piacenza in arrivo quasi 54mila dosi

Attualità

Isa Mazzocchi è la "chef donna 2021" per Michelin

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento