rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Politica

«I vigili del fuoco non riescono ad utilizzare la propria barca nel Po»

Rabuffi riporta il disagio dei pompieri: «La piena ha danneggiato lo scivolo in cemento per l'attracco, impossibile utilizzare la barca». Barbieri: «Per un nuovo attracco servirebbero molte risorse, ci stiamo interessando»

«Quando i vigili del fuoco di Piacenza avrebbero bisogno di mettere la propria barca in acqua, nel fiume Po, non possono. Questo perché lo scivolo in cemento che abitualmente utilizzavano per l'attracco è stato danneggiato da una piena del Grande Fiume». La segnalazione arriva da Luigi Rabuffi, consigliere comunale di “Piacenza in Comune” e riguarda il mezzo più grande in dotazione al corpo. «La gru che immette in acqua le barche è ferma dal 2009. Penso che ripristinare lo scivolo sia il minimo che potremmo fare per i nostri pompieri».

Il sindaco Patrizia Barbieri in Consiglio ha fatto sapere di conoscere la vicenda. «Ho ricevuto una nota della Cgil a riguardo che mi ha informato del problema. L’assessore Paolo Mancioppi e il consigliere Gian Paolo Ultori si stanno interessando della cosa. Se si parla di un nuovo attracco, servono delle risorse importanti. Stiamo coinvolgendo la Regione. Viceversa si possono fare altre opere. Ma c’è la nostra attenzione massima».

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«I vigili del fuoco non riescono ad utilizzare la propria barca nel Po»

IlPiacenza è in caricamento