Il 2020 della Provincia già finanziato: tangenziale Sud e i ponti Cantoniera, Lavaiana, Tidone

Verso la programmazione del Bilancio 2020-2022: il punto sulle principali opere viabilistiche realizzate nel 2019

In vista dell'approvazione del prossimo bilancio di previsione e della presentazione della programmazione delle opere pubbliche 2020-2022, il presidente Patrizia Barbieri ha presentato in Provincia, insieme al consigliere con delega ai lavori pubblici Sergio Bursi e a tutti tecnici del servizio Viabilità, le principali opere viabilistiche realizzate nel corso del 2019 sul nostro territorio. «Il mantenimento e il miglioramento delle rete stradale rappresentano uno dei compiti fondamentali della Provincia – introduce Patrizia Barbieri. La tecnici viabilità-2manutenzione ordinaria e gli interventi straordinari per il buon funzionamento della rete viaria, rappresentano un impegno complesso, reso ancor più difficile dalla scarsità di risorse e la loro Programmazione tiene sempre in considerazione le priorità segnalate dai sindaci. Qua in Provincia si lavora, c’è un ottimo sistema e devo dire che anche le ditte private protagoniste dei cantieri si sono comportate molto bene». Barbieri ha ringraziato e lodato più volte il servizio Viabilità dell’ente per quanto svolto in questo 2019 che sta per finire.

Sono due milioni le risorse investite nel 2019 per la manutenzione ordinaria delle nostre strade che, come noto, avviene mediante l'affidamento all'esterno dei lavori e dei servizi attraverso l'Accordo Quadro, mentre sono 9 milioni le risorse messe in campo per la manutenzione straordinaria che, rappresenta un sostegno per il sistema economico del nostro territorio. «Ci tengo a sottolineare – continua il presidente – che gli Ponte Nano-4interventi, nella maggior parte dei casi, sono terminati anticipatamente rispetto ai tempi previsti e per questo voglio ringraziare tutti i tecnici della Provincia e le maestranze delle ditte incaricate. E' sempre stato fatto il possibile per minimizzare l'impatto sull'utenza stradale e il contenimento dei tempi». Il totale delle risorse sale così a undici milioni di euro. Il dettaglio delle opere realizzate è stato illustrato da Davide Marenghi, dirigente del servizio Viabilità della Provincia che ha messo in evidenza le particolarità, le tempistiche e le difficoltà esecutive delle opere, suddividendole in interventi relativi al corpo stradale, i ponti, le piste ciclabili e i dissesti. Nello specifico, circa 6 milioni e 200mila euro sono stati destinati ad interventi del corpo stradale, 450mila euro alle piste ciclabili, 1 milione e 450mila euro ai ponti e 900mila euro alla sistemazione dei dissesti, per un totale di 36 interventi.

DSC_0672 (FILEminimizer)-2

IN PRIMAVERA NUOVI INTERVENTI SULLA TANGENZIALE SUD

«Tra le principali interventi realizzati nel 2019 – commenta Marenghi – va segnalato quelli della tangenziale sud ovest di Piacenza, Rio Scabbie-2relativo ai lavori di consolidamento del corpo stradale e la ripresa della pavimentazione in alcuni tratti per un importo pari a 870mila euro, recentemente concluso con 13 giorni di anticipo rispetto ai tempi previsti (dai 31 giorni preventivati si è passati ai 17 effettivi, con soltanto tre notti di chiusura al transito), per evitare ulteriori disagi agli utenti». Un nuovo intervento di consolidamento del corpo stradale in tangenziale sud è previsto in primavera e riguarderà il tratto tra la Statale 45 e la rotatoria di Via Turati. Per tale intervento, del costo di 850mila euro, sono previste solo lavorazioni notturne, per ridurre al minimo i disagi.

Altri interventi significativi realizzati nel 2019 riguardano il ponte sul Rio Scabbie (Valdaveto, 300mila euro, la chiusura è stata solo di 39 giorni contro i 60 previsti), il ponte Molino Nano (Ferriere, 600mila euro, meno di una settimana di chiusura), i manufatti di Travo Ponte Trebbia a Travo-2(350mila) e Farini (700mila, solo 6 notti di chiusura) e la pista ciclabile sulla Provinciale di Agazzano (450mila). Importanti anche i lavori per il consolidamento dei disseti franosi sulla provinciale della Valdaveto (300mila). Qua in Valdaveto si è lavorato anche grazie all’ausilio di un elicottero.

IL 2020

Tra le opere più importanti già finanziate per il 2020 ci sono i 150mila euro per il Ponte Tidone sulla strada Mottazziana, il ponte sul torrente Lavaiana sulla provinciale che conduce a Bedonia, e il ponte della Cantoniera (tra Farini e Ferriere) per 600mila euro sulla provinciale Valnure. Per quanto riguarda il ponte Cantoniera (così come il vicino Ponte Nano) la Soprintendenza ha chiesto alla Provincia di tutelare le storiche barriere di protezione del manufatto, che però non rispettano le condizioni attuali di sicurezza. Per questo l’ente manterrà le barriere esistenti ma ne realizzerà altre, internamente, più efficaci.

GLI INTERVENTI GIA' PREVISTI NEL 2020

Cattura-7-34

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Piacenza usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Treno di pendolari colpito dal carrello di un treno merci, quattro feriti

  • Muore due giorni dopo l'incidente in scooter, tre paesi in lutto per "Bicio"

  • Gazzella dei carabinieri travolta da un'auto durante un controllo

  • A 17 anni scappa dalla polizia e si schianta contro il guard rail

  • Trova tre ladri in casa di notte, fa a botte e ne blocca uno. Arrestato un 31enne clandestino

  • Spunta un quadro nel giardino della Ricci Oddi, è identico al Klimt

Torna su
IlPiacenza è in caricamento