rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Il bocciodromo ancora fermo, Cavalli: «C’è stato qualche inghippo»

L’assessore risponde al consigliere Colla: «Bando terminato a inizio giugno, c’erano due partecipanti, ma non ancora assegnato»

Il bocciodromo del Facsal non parte ancora, come segnalato dal consigliere Roberto Colla (Piacenza Oltre) nei giorni scorsi. Ora arriva una risposta dall’assessore allo sport Stefano Cavalli, che ammette il disguido, quando ormai siamo all’inizio di luglio. «Il bando per l’assegnazione di quella attività è terminato lo scorso 7 giugno – ha detto Cavalli durante il Consiglio del 5 luglio -. Ma abbiamo avuto qualche problema, a oggi non possiamo dire di averlo terminato. C’è un assegnatario, faremo una aggiudicazione veloce per mettere a disposizione degli anziani l’apertura dell’impianto. Avevamo parlato della possibilità di aprire l’impianto a fine giugno ma c’è stato un inghippo. La commissione deve controllare e assegnare al vincitore l’impianto almeno per partire subito con la parte sportiva, poi sulla somministrazione di bevande si vedrà, cioè deciderà l'assegnatario il da farsi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il bocciodromo ancora fermo, Cavalli: «C’è stato qualche inghippo»

IlPiacenza è in caricamento