Martedì, 21 Settembre 2021
Politica

Il centrodestra: «La crescita del consenso del sindaco certifica la buona amministrazione»

Dopo la pubblicazione della classifica del Sole 24 Ore sul gradimento dei sindaci l’intero centrodestra è soddisfatto: «Dimostra l’efficacia dell’Amministrazione e le qualità di Barbieri»

«Sono numeri davvero lusinghieri che fotografano l'apprezzamento dei piacentini e che non fanno altro che certificare quello che da sempre sosteniamo e che è sotto gli occhi di tutti, vale a dire le straordinarie qualità e capacità di Patrizia Barbieri e l'efficacia dell'azione amministrativa del centrodestra, messa in campo in questi anni al servizio della nostra città, dalle frazioni al centro storico, con sensibilità, concretezza e attenzione per le esigenze dei piacentini». Così i capigruppo del centrodestra in Comune di Piacenza, Carlo Segalini (Lega), Giancarlo Migli (Fratelli d'Italia), Francesco Rabboni (Forza Italia), Antonio Levoni (Liberali) oltre al consigliere del misto Sergio Pecorara, commentano i risultati della classifica de Il Sole 24 Ore, che attestano Patrizia Barbieri al 22° posto assoluto per gradimento dei Sindaci in Italia, prima in Emilia-Romagna in coabitazione con Reggio-Emilia e Modena, con una percentuale del 57%, in crescita dello 0.5% rispetto al 2020.

«Avere in particolare aumentato il proprio gradimento tra i piacentini rispetto allo scorso anno – sottolineano i rappresentanti del centrodestra – è indice di come Patrizia Barbieri, lungi dal subire quel logorio amministrativo di cui hanno sofferto, numeri alla mano, molti altri primi cittadini, abbia saputo consolidare il rapporto di fiducia con i cittadini e rendere l'azione amministrativa sempre più efficace e tempestiva, affrontando con determinazione e coraggio anche i momenti più drammatici dell'emergenza sanitaria e continuando a lavorare, in una preziosa sinergia con tutti gli attori del territorio, con incisività e attenzione per sostenere la ripresa della nostra comunità e del nostro tessuto socio-economico di fronte alle sfide e alle opportunità che ci sono poste di fronte».

«Senza abbandonarsi a trionfalismi – concludono Segalini, Migli, Rabboni, Levoni e Pecorara – questo risultato, che confuta in modo lampante anche le tesi sempre catastrofiche della sinistra, è un'ulteriore iniezione di fiducia e di entusiasmo e uno stimolo a proseguire nel costante impegno, al fianco di Patrizia Barbieri, per il bene e al servizio della nostra città in un'azione efficace che i piacentini dimostrano di continuare ad apprezzare».

In Consiglio comunale anche il consigliere Filippo Bertolini (Fratelli d’Italia) è intervenuto sull’argomento. «Il sindaco raccoglie i risultati che merita. Barbieri ha punti migliori di quelli di Reggi, che è stato un sindaco molto amato in città. È un risultato eccezionale per Piacenza. Il sindaco è espressione del mandato della sua Giunta. Però così dò una pessima notizia al sindaco Barbieri: con questi risultati le toccherà lavorare altri cinque anni per questa città».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il centrodestra: «La crescita del consenso del sindaco certifica la buona amministrazione»

IlPiacenza è in caricamento