Il comitato "Rete" denuncia l'abbandono dei box nel quartiere Farnesiana

Radaelli: «I residenti rinunciano alla possibilità di usufruire del posto auto, dal momento che si tratta di un luogo insicuro e pericoloso, soprattutto di sera. La presenza delle carcasse di automobili perdura da troppo tempo e i box fungono ormai da discarica»

Lo striscione

Nella notte, sono apparsi alcuni striscioni che recitano "Il cancello lo mettiamo noi" in prossimità dei garage di via Marinai d'Italia e via Caduti sul lavoro, oltre a delle catene che simbolicamente impediscono l'accesso.

«Con questa azione - inizia Manuel Radaelli - abbiamo voluto denunciare ancora una volta la situazione dei box in questa zona, anche se non è l'unica in preda al degrado. Auto bruciate o abbandonate, rifiuti ed oggetti pericolosi sono lo spettacolo indecoroso che si presenta agli occhi di tutti».

«I residenti rinunciano alla possibilità di usufruire del posto auto, dal momento che si tratta di un luogo insicuro e pericoloso, soprattutto di sera. La presenza delle carcasse di automobili perdura da troppo tempo e i box fungono ormai da discarica».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Quello che auspichiamo - incalza Radaelli - è che Acer e Comune inizino a prendere in mano la situazione in modo serio per trovare delle soluzioni, quali la pulizia dei garage, la rimozione delle vetture abbandonate, l'installazione delle tanto richieste telecamere e dei cancelli, dando la possibilità di accesso ai soli affittuari».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Ruba scarpe da 40 euro ma nella mascherina ne ha più di 6mila: nomade denunciata

  • Cavo nel bosco ad altezza gola, ciclista piacentino salvo per miracolo

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

  • «Mi dispiace per quanto ho fatto, mi hanno aggredito e mi sono solo difeso»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento