menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Comune di Piacenza assumerà 59 lavoratori a tempo indeterminato

Quota 100 e opzione Donna hanno creato un buco nel personale dell’ente. Ufficio legale: il Comune vince l’83 per cento dei contenziosi in cui è coinvolto

Il Comune di Piacenza assumerà 59 lavoratori a tempo indeterminato. Lo ha annunciato l’assessore al bilancio Paolo Passoni presentando il Dup in Consiglio comunale, soffermandosi su alcuni aspetti. Il piano del fabbisogno del personale dell’ente aveva bisogno di un aggiornamento, alla luce di una serie di pensionamenti dei dipendenti del Comune maggiore rispetto a quanto preventivato. Se è possibile infatti calcolare il momento in cui andranno in pensione i dipendenti, con “quota 100” e “Opzione donna”, due note misure del Governo Conte di Movimento 5 Stelle e Lega, i numeri sono stati ovviamente superiori alle attese. «Nel 2019 – ha detto l’assessore Passoni - abbiamo implementato la dotazione organica, con 59 lavoratori a tempo indeterminato e 5 a tempo determinato con contratto di formazione lavoro. Sappiamo chi andrà in pensione per limiti nel 2019, 2020 e 2020, ma non chi ci andrà secondo le due possibilità già citate».

Ancora dal Dup: è sempre ingente il carico di lavoro dell’ufficio legale del Comune di Piacenza, che in alcuni casi decide anche di affidare alcuni incarichi all’esterno. L’assessore Passoni ha rendicontato la situazione relativa al 2018 per quanto riguarda tutte le cause e i contenziosi. Su un totale di 92 pronunce, il Comune ha vinto in 77 casi, ovvero l’83 per cento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento