Il Comune di Piacenza non ricerca più un capo di gabinetto

Revocato l’avviso pubblico esplorativo per la presentazione delle candidature come “collaboratore ufficio di staff del sindaco”

Il Comune di Piacenza ha revocato, su mandato della Giunta Barbieri, l'avviso pubblico esplorativo per la presentazione di candidature per una assunzione nel profilo professionale di “Collaboratore Ufficio di Staff del Sindaco” (categoria C). Il sindaco Patrizia Barbieri diversi mesi fa aveva promosso questa iniziativa per la ricerca di un collaboratore, in modo da creare uno staff di supporto della sua attività istituzionale. Questo bando, insieme a quello per la ricerca di un portavoce (di categoria D), aveva visto la presentazione di diverse candidature. Per il momento il secondo rimane, il primo invece è stato revocato. La mossa del Comune è dovuta alla recente riorganizzazione interna degli uffici e delle dirigenze del comune. Da quanto si apprende, il Comune è semplicemente alla ricerca di un lavoratore part time in grado di curare i rapporti tra Giunta, uffici e Consiglio comunale. L'ipotesi di avvalersi di due figure professionali - collaboratore dello staff del sindaco e portavoce - era stata aspramente contestata dal Partito Democratico, che aveva criticato questa scelta, in riferimento alla volontà della Giunta di efficientare il più possibile i costi della macchina comunale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • San Nicolò, schianto all'incrocio tra un'ambulanza e un'auto: quattro feriti

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • In auto centra tre vetture in sosta e si ribalta. Illeso

Torna su
IlPiacenza è in caricamento