rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Politica

Il Governo stoppa i ritocchi dell'addizionale Irpef, al bilancio mancheranno 2,6 milioni di euro

Si aspetta di conoscere il testo definitivo della Legge di Bilancio ma il Governo sembra intenzionato a mantenere il blocco. Così Palazzo Mercanti vede sfumare le risorse frutto del provvedimento preso dalla Giunta Dosi

Con il blocco delle aliquote Irpef il Comune di Piacenza rischia di rimanere senza 2 milioni e 600mila euro, necessari per far quadrare i conti del bilancio 2018. Stando alla bozza della Legge di Bilancio 2017 sembra infatti confermata la proroga del blocco delle aliquote Irpef. In questo senso quindi va interpretata la modifica della legge 28 dicembre 2015, n. 208 a cui fa riferimenti l’articolo 11 della bozza in analisi. In pratica dove si trovava l’indicazione dell’anno “2016” ora si legge “2017”. Al comma 28 è aggiunto un periodo: “per l’anno 2017 i comuni che hanno deliberato ai sensi del periodo precedente possono continuare a mantenere con espressa deliberazione del consiglio comunale la stessa maggiorazione confermata per l’anno 2016”. Così il ritocco approvato nei mesi scorsi dalla Giunta Dosi rischia di essere stoppato dalla decisione di Governo.

«Il Governo – ha spiegato l’assessore al bilancio Paolo Passoni in commissione 1 - è intenzionato a mantenere il blocco delle aliquote. Quello che aveva deliberato la precedente Amministrazione sull’aumento dell’Irpef è così sospeso: stiamo parlando di 2 milioni e 600mila euro di risorse in meno su cui non potremo fare riferimento». Neanche la messa in vendita dei gioielli di famiglia – i tanti immobili di proprietà del Comune – può dare ossigeno alle casse di Piacenza. Le risorse che arrivano dalle alienazioni non possono essere impiegate per coprire l’ingente spesa del Comune. Si dovrà tagliare sul serio o ritoccare le tariffe dei servizi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Governo stoppa i ritocchi dell'addizionale Irpef, al bilancio mancheranno 2,6 milioni di euro

IlPiacenza è in caricamento