menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

«Il ministro Azzolina non sa dove mettere gli studenti, si dimetta»

Murelli (Lega): «Dichiarazione sconcertante del titolare dell’Istruzione. Le suggerisco i palasport o le fiere e la invito a recuperare un po’ di dignità lasciando il proprio incarico»

«Potremmo suggerire al ministro dell’Istruzione di portare gli studenti nei palazzetti dello sport oppure nei quartieri fieristici. Lì lo spazio ci sarebbe, visto che non sa dove mettere il 15% degli allievi italiani». Ironizza la deputata della Lega, Elena Murelli, nei confronti del ministro Lucia Azzolina. 

Il titolare dell’Istruzione «in una conferenza stampa con il premier Conte ha detto che, ed è stato riportato dalle agenzie, dal calcolo degli spazi negli istituti risulta che “il 15% degli studenti devo portarli fuori dagli istituti, se devo rispettare il distanziamento di un metro”. Una dichiarazione che fa cadere le braccia e lascia senza parole». 

Per Murelli, non si tratta solo di una comunicazione sgangherata: «Dalla dichiarazione emerge come Azzolina non abbia la minima idea di che cosa sia un edificio scolastico. Dopo aver abbandonato studenti, famiglie e insegnanti ora non sa dove mettere ragazzi e ragazze. E continua a ignorare l’esistenza delle scuole paritarie, segmento importante e irrinunciabile del nostro sistema scolastico come ribadito le più volte. Il gesto più dignitoso che le resta da fare è quello di dimettersi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Addio a don Giancarlo Conte, fondatore di San Giuseppe operaio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento