menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
i mercatini di Natale della discordia

i mercatini di Natale della discordia

Gli eventi del Natale “tribolato” sono pronti, ma il Consiglio di Stato chiede di coinvolgere anche i mercatini

Colpo di scena: mentre l’assessore Stefano Cavalli presenta gli eventi natalizi che non prevedono mercatini in piazza Cavalli (ma tante attività itineranti in tutto il centro storico), il Consiglio di Stato chiede al Comune di trovare un accordo con gli ambulanti storici che avevano presentato ricorso

Che la vicenda fosse «tribolata», lo ha ammesso anche lo stesso assessore al commercio Stefano Cavalli. Ma il colpo di coda della controversia sui PHOTO-2018-11-29-11-38-10-2mercatini di Natale ha dell’incredibile, anche perché è avvenuto solo pochi minuti dopo la conferenza stampa in cui l’assessore Cavalli presentava gli eventi di Natale alla cittadinanza , incontro che doveva mettere il punto sulla querelle avuta con gli ambulanti storici e che invece vede aprirsi l’ennesimo capitolo.

Ripartiamo con ordine. La vicenda è nota: l’Amministrazione Barbieri quest’anno voleva cambiare un po’ le cose per quanto riguarda l’animazione natalizia. Via i tradizionali mercatini da piazza Cavalli. In estate l’ex assessore al commercio Paolo Mancioppi (sostituito da Cavalli un mese fa) ha promosso un bando, a cui non ha partecipato nessuno. Così l’ente ha affidato la gestione dei mercatini di Natale alla “Bugatti Eventi”, ditta di Lumezzane (Brescia). Peccato che gli ambulanti storici, sorpresi dalla decisione della Giunta e in possesso di una licenza cassata dal Comune a luglio, hanno promosso un ricorso al Tar di Parma, chiedendo di non essere estromessi da piazza Cavalli. Spaventatasi dal ricorso al Tar, la società bresciana ha ritirato il suo impegno organizzativo, lasciando il Comune a mani vuote a distanza di qualche settimana dall’arrivo di dicembre. Il Tar di Parma ha dato però ragione al Comune: così il neo assessore Cavalli si è dato da fare per rimediare alla situazione. Questa mattina in Comune si è tenuta la presentazione degli eventi d’animazione. No mercatini di Natale in piazza Cavalli – che verrà occupata solamente da qualche casetta di legno delle associazioni di volontariato (installate proprio oggi) e da qualche casetta dedicata a temi natalizi – ma una serie di eventi itineranti in varie zone del centro storico. Si parla di una corsa di Babbo Natale - solo per citare qualche esempio - la befana che si cala da Palazzo Gotico il 6 gennaio, feste, canti e iniziative di vario genere per tutti i gusti (come la chiusura l’8 dicembre del Corso per far girare carrozze con i cavalli) che però vedono piazza Cavalli vuota di bancarelle. Tutto questo per una spesa del Comune di soli 480 euro di energia elettrica, grazie al coinvolgimento di tante associazioni e tanti privati. Il Comune si avvale della collaborazione - per le manifestazioni, gli eventi e le iniziative da parte dell'"Associazione Culturale Buon Natale Piacenza” di Sabrina Baldini. L’associazione ha proposto un articolato calendario di eventi e intrattenimenti previsti per animare il centro storico.

CAVALLI: «HO EREDITATO UN EVENTO TRIBOLATO»

«Ho ereditato un evento tribolato – ha esordito l’assessore Cavalli in conferenza stampa - ma ho le spalle larghe per rispondere a tutte le domande e le critiche. Abbiamo coinvolto altre associazioni per riempire la città di eventi nei prossimi 40 giorni. Non solo piazza Cavalli e piazza Duomo, ma altre zone della città e altre vie. C’è un gioco di squadra che farà il bene del commercio. Ci stiamo impegnando, non ho la bacchetta magica però mi sto impegnando per conoscere tutti i commercianti, sentire la gente di tutti i quartieri. Siamo dalla parte dei commercianti e degli artigiani». «Sabato 1 dicembre accendiamo alle 17.30 l’albero di natale con il sindaco – ha proseguito Cavalli -, ci voleva un albero degno della nostra città quest’anno, ringrazio Confindustria. Iren ci dona il videomapping, la Diocesi lo farà proiettare, uno sponsor privato anonimo ci aiuterà ad illuminare al meglio piazza Cavalli.  Ringrazio gli uffici per il lavoro di questi 40 giorni insieme a me, li ho tartassati per riuscire a fare il massimo».

 
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lavoro domestico, 500 domande per sanatoria da Cgil e Cisl: «Stallo di mesi per iter rigido, a rimetterci sono le più fragili»

Attualità

La partenza del Giro entusiasma piazza Cavalli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

IlPiacenza è in caricamento