Il Pd: «Amazon eviti un dannoso braccio di ferro»

«La decisione di Amazon di non presentarsi all’incontro in Prefettura insieme alle rappresentanze sindacali è grave. Oltre allo sgarbo istituzionale l’atteggiamento della multinazionale è indice di una precisa volontà tesa a non riconoscere né i diritti individuali dei lavoratori ne' tantomeno il diritto degli stessi a farsi rappresentare collettivamente dai sindacati. La vertenza nata nella nostra provincia nei confronti del colosso delle vendite online può diventare un braccio di ferro teso ad evitare precedenti a livello europeo e mondiale. Una prova di forza, pur accompagnata da parole concilianti ma prive di coerenza rispetto ai fatti, che sarebbe meglio evitare per seguire la strada più ragionevole della mediazione come autorevolmente si propone di fare il Prefetto». Scrive in una nota il Pd.

«Il Partito Democratico - continua - segue con attenzione l’evolversi  della vicenda, esprime tutta la vicinanza e solidarietà ai lavoratori e si mette a disposizione nel caso si ritenessero necessarie azioni concrete a sostegno della mobilitazione. Sottolinea inoltre l’ampia partecipazione sia alle assemblee sia alle ore di sciopero indette dai sindacati. A dimostrazione che le condizioni di lavoro imposte dall’azienda non sono più accettabili anche in relazione alla politica salariale. Quanto sta succedendo a Castel San Giovanni pone alle istituzioni e alla politica un nuovo e inedito livello di riflessione al quale il Pd non si sottrae ma che, anzi, interpreta come stimolo per un ulteriore approfondimento sul modello di società che vogliamo costruire per gli anni a venire».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • L'annuncio di Bonaccini: «La regione torna “zona gialla” da domenica»

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Il divieto di spostamento tra comuni non piace a nessuno: «Così non potranno vedersi genitori e figli»

Torna su
IlPiacenza è in caricamento