«Il Pd prende tempo per arruolare un’armata Brancaleone»

Murelli e Pisani (Lega) sulla data delle elezioni in Emilia Romagna: «L’attuale presidente vuole accordarsi con i pentastellati». Vuole convincerli che Bibbiano è stato solo un gioco»

Il senatore Pisani e la deputata Murelli

«Se gli servono ancora 4 mesi di campagna elettorale, cosa ha fatto il Pd in questi 5 anni considerando che è in campagna elettorale da più di un anno? Al Pd forse per fare l’accordo con i 5 Stelle serve più tempo di quello impiegato a Roma. Ma nella capitale, in effetti, i contatti erano cominciati molto prima che Salvini staccasse la spina al Governo».

I parlamentari della Lega, Elena Murelli e Pietro Pisani, commentano così la data delle elezioni regionali in Emilia Romagna, che si terranno il 26 gennaio, e che vedono candidata alla presidenza la leghista Lucia Borgonzoni, già sottosegretario ai Beni culturali. Sulle manovre per un possibile accordo a sinistra, Pisani sottolinea che «Bonaccini sembra stia facendo molta fatica a convincere i grillini che il caso dei bambini tolti ai genitori con l'inganno è stato solo un gioco e non un dramma». Murelli nota poi come il presidente «temendo di avere poche persone ai seggi, farà aprire gli uffici elettorali dei Comuni il 24, 25 e 26 dicembre mentre la presentazione delle liste ci sarà il 27 e 28 dicembre, nel pieno delle feste natalizie. Forse spera che qualche lista non ce la faccia e resti a casa. Senza considerare che i costi di queste aperture e degli straordinari dei dipendenti comunali ricadranno sui cittadini».

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«L’attuale presidente - concludono Murelli e Pisani - dice di voler fare gli interessi dell’Emilia Romagna. Se permette, ne dubitiamo. Prende tempo per fare accordi e cercare di riunire, oltre ai pentastellati, una specie di Armata Brancaleone per restare ben incollato alla poltrona e continuare a gestire una Regione che vede la sinistra al Governo da cinquant’anni, dal Partito comunista in poi passando per 50 sfumature di rosso».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro tra due camion in autostrada, muore 56enne piacentino

  • Si schianta in moto contro un'auto che fa inversione, giovane all'ospedale

  • Norme anti covid, multati due locali aperti dopo mezzanotte. Nei guai anche un cliente senza mascherina

  • Sbanda con l'auto e si ribalta, è grave

  • Ennesimo tragico infortunio sul lavoro, agricoltore muore schiacciato dal trattore

  • Ladri sfondano l'ingresso e portano via le bici da corsa, fallisce il colpo da Raschiani

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento