«Il sindaco Barbieri sulla Pertite è stata coerente con quanto detto in campagna elettorale»

La soddisfazione del comitato Amici della Pertite-Bosco in città dopo il voto del Consiglio comunale del 25 giugno

Patrizia Barbieri

Il 25 giugno il Consiglio Comunale ha deciso per l’esclusione delle due aree militari Pertite e Lusignani dall’elenco delle zone dove costruire l’eventuale nuovo ospedale. «Il Comitato Pertite – spiega la portavoce Maria Pia Romano - esprime soddisfazione per questa scelta, dovuta alla coerenza con le promesse espresse in campagna elettorale dimostrata dal Sindaco Patrizia Barbieri, alla sua capacità di coinvolgere la maggioranza perché fosse coesa su tale tema, all’impegno di molti consiglieri della minoranza che hanno ripetutamente chiesto e si sono battuti perché nella Pertite si possa realizzare il Parco. Vogliamo dire grazie a tutti i cittadini che in questi dieci anni hanno continuato a sostenerci con la loro fattiva partecipazione alle tantissime iniziative organizzate dal Comitato, come la recentissima “marcia dei passeggini “, che ha visto la presenza di centinaia di persone o come le tante raccolte firme ed il referendum. L’adesione alla causa Pertite si è espressa anche attraverso le tantissime lettere arrivate ai giornali che dimostrano la volontà di difendere l’ultima grande area verde che abbiamo all’interno della nostra città. Una decisione importante che apre finalmente la possibilità di avviare in tempi brevi il percorso finale verso il Parco. Appoggeremo l’Amministrazione comunale perché questo percorso inizi a partire dall’acquisizione dell’area a titolo gratuito, sino alla risoluzione dei problemi ancora irrisolti per arrivare alla progettazione del Parco Pertite ed alla concretizzazione di un sogno tangibile che è anche una necessità per la salute di Piacenza e della sua gente».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • «Noi facciamo sesso, licenziateci tutte». Il Centro Tice prende posizione sul caso della maestra di Torino

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

Torna su
IlPiacenza è in caricamento