Il sondaggio di Fabrizio Masia: «Bonaccini davanti»

La rilevazione Emg-Acqua Group sulle Regionali dell’Emilia-Romagna: centrosinistra al 45%, centrodestra al 44%. Movimento 5 Stelle molto staccato: 7%

Stefano Bonaccini e Lucia Borgonzoni

Mancano ancora 80 giorni al voto per le Elezioni Regionali del prossimo 26 gennaio in Emilia-Romagna, ma sono già diversi i sondaggi effettuati sulle coalizioni di centrodestra e centrosinistra. Il testa a testa regionale si trova puntati gli occhi del resto del Paese. L’ultimo sondaggio, in ordine di tempo, è quella di “Emg-Acqua Group”, la società di Fabrizio Masia, che presenta numeri diversi dalle indiscrezioni riportate su un altro test effettuato dal Pd, all'indomani del voto dell'Umbria. Stando a questo campione – sondato dal 31 ottobre al 4 novembre – di mille cittadini emiliano-romagnoli (ma non si conosce la provenienza geografica delle province prese come riferimento) il centrosinistra sarebbe davanti di oltre un punto percentuale: 45,5% a 44%. Più staccato il Movimento 5 Stelle, fermo al 7%, mentre le altre forze politiche mettono insieme il 3,5%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un trend – riportato da “Il Resto del Carlino” e “Repubblica Bologna” - che sembra essere confermato da più sondaggi è la popolarità del presidente uscente Stefano Bonaccini, candidato per la riconferma per la coalizione di centrosinistra. Bonaccini raccoglie – secondo il sondaggio di Masia – il 76% di “popolarità” nei confronti del 57% di Lucia Borgonzoni, candidata della Lega e del centrodestra. È stata testata anche la lista civica del governatore, che dovrebbe aiutarlo con un 7,5-8 per cento di consensi. I mille cittadini intervistati lo danno come vincente alle Elezioni del 26 gennaio nel 43,7% dei casi, contro il 37% della sfidante Borgonzoni (il resto non sa). Addirittura Bonaccini riscuoterebbe il 58% di apprezzamento da parte dell’elettorato avversario, composto da elettori del centrodestra e del Movimento 5 Stelle. Al candidato modenese che tenta il bis vengono attribuite nel 54% dei casi doti di serietà, competenza e onestà. Solo il 24% assegnerebbe lo stesso giudizio alla bolognese candidata dalla Lega.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Esce di strada e si ribalta in un campo, muore a 32 anni

  • Bimbo di un anno in ospedale per cocaina, arrestati i genitori e i nonni

  • Invia le foto del tradimento alla moglie dell'amante della sua compagna, prima condanna per revenge porn a Piacenza

  • Sorprende i ladri in casa, 90enne scaraventata a terra e rapinata

  • «Mi dispiace per quanto ho fatto, mi hanno aggredito e mi sono solo difeso»

  • Ricette piacentine: la torta di patate

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
IlPiacenza è in caricamento