Il voto in città: ecco come sono andati i partiti nelle sezioni del capoluogo

Gerbido si scopre in parte “prodiana” e una sezione della Mazzini tifa Bonino. Per il resto Lega bene ovunque, Movimento 5 Stelle alto in molte sezioni e Pd in difficoltà

Come è andato il voto in città? Proviamo a spulciare un po’ di dati delle Elezioni Politiche del 4 marzo scorso. Abbiamo preso in considerazione solamente i voti alla Camera (ovvero anche le preferenze degli under 25, che al Senato non votano) del plurinominale. In nessuna sezione, all'uninominale, i candidati del Pd Patrizia Calza e Paola Gazzolo l'hanno spuntata. 

In centro storico le sedi dei seggi erano la scuola Mazzini (dalla sezione 1 alla 6), la Taverna (dalla 7 alla 12), l’Alberoni (dalla 13 alla 19), e la Giordani (dalla 20 alla 25). Il quartiere Infrangibile vota dalla sezione 26 alla 30), Borgotrebbia dalla 31 alla 32, il quartiere di Sant’Antonio dalla 33 alla 35, alla Pezzani dalla 36 alla 41, la scuola Calvino dalla 42 alla 50. Scuola Carducci dalla 51 alla 54, via Dante dalla 55 alla 57, la Vittorino da Feltre dalla 58 alla 61, scuola Carella dalla 62 a 68, scuola don Minzoni dalla 69 alla 73. San Lazzaro dalla 85 all’89, la Farnesiana 74, 75 e dalla 90 alla 95. Seggi speciali sono allestiti alla sez. 96-97-98 (ospedale). Mortizza è la 100, Gerbido 101, Roncaglia 102, Borghetto 103, Mucinasso 104 e 105, Pittolo 106 e 107, Vallera 108.

Il Partito Democratico ha ottenuto il 24% nella 19, 64, 91, Il 25% nella 87, il 26% nella 85. Il picco più alto è il 37% nella 94. Il Movimento 5 Stelle ha preso il 26% nella 28, 29, 59. Il 27% nella 54, 91, 105, 105. Il 28% nella 26. Il 29% nella 90 e nella 95. Il 30% nella 86 e il 32% nella 98. La Lega ha preso il 26% nella 16, 28, 35, 53, 60, 69. Il 27% nella 48, 55, 81, 84. Il 28% nella 7, 31, 34, 49, 62, 66, 67. Il 29% nella 32 e nella 107. Il 30% nella 100, 102, 106. Il 32% nella 89. Il 33% nella 72, il 35% nella 101. Il 37% nella 94.

Da registrare alcuni curiosi exploit. Quello che balza maggiormente agli occhi è la sezione di Gerbido (n. 101) che vede “Italia Europa Insieme” (la lista alleata del Pd con socialisti, verdi e prodiani) prendere il 9,8% (e qua il Pd ha preso lo 0%). Exploit anche per +Europa (la lista europeista di Emma Bonino alleata del Pd nella sezione 5 con il 10%. Nella sezione 84 “Liberi e Uguali” ha ottenuto il suo massimo: 7,6 per cento. Fratelli d’Italia sfonda quota dieci per cento solo nella 67 (10,6%). Forza Italia è al suo massimo nella 95 (25%). Casapound registra due picchi: 2,82% nella 101 e 3,09% nella 102.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carla non ce l'ha fatta, il suo alpino Stefano la piange dopo la serenata davanti all'ospedale

  • Le spaccano la faccia contro una cancellata per rapinarla della borsa

  • Cacciatore cade in un dirupo e muore

  • Cene e ritrovi clandestini in due locali, blitz della finanza: multa per tutti e attività sospesa

  • Scaraventano un cancello contro la polizia per scappare dopo il colpo: quattro arresti

  • Nuova ordinanza della Regione: aperti i negozi nei festivi. Ma si rimane in fascia arancione

Torna su
IlPiacenza è in caricamento